Zingaretti (Ravennadomani): "Per i naturisti ci sono soluzioni percorribili"

"I magistrati applicano le leggi e se hanno tolto le multe ai nudisti evidentemente la legge lo consentiva - dichiara Carlo Zingaretti di Ravennadomani -. A volte fanno uscire dal carcere persone che per noi meriterebbero di starci a lungo, ma la legge è quella che è".

"Non dà giudizi morali contingenti, né può essere usata in sostituzione della Politica. Trovo quindi del tutto assurdo sia chi grida di gioia, sia chi si sente battuto. La Bassona è oasi naturale e va protetta ad oltranza contro chiunque non rispetti ciò che prevedono i regolamenti e le leggi apposite. La Bassona è di tutti e tutti devono poterci andare solo seguendo le regole e le disposizioni. I nudisti sono turisti come tanti altri e come tali vanno considerati. Non hanno né maggiori diritti né minori. Secondo noi non si rendono conto di essere usati come "utili idioti" da chi vorrebbe da tempo sfruttare la Bassona a fini commerciali e speculativi, ma questo è un discorso che può portarci lontano".

"Servono iniziative concrete che però non mettano in discussione l'inviolabilità della Bassona come molte associazioni ambientaliste, WWF, Legambiente, ecc, hanno rimarcato. Se si vuole mantenere il turismo naturista a Lido di Dante ci sono due alternative: una è quella di potenziare la ricettività di questi turisti nel campeggio Ramazzotti, mettendo a loro disposizione la spiaggia di fronte al suddetto campeggio, con tutti i crismi da rispettare. E' una soluzione da concordare e da studiare attentamente ma si può condividere. Se questa soluzione non si può percorrere o è insufficiente, si può utilizzare la spiaggia che è a nord, quell'ampio tratto di arenile che va da Lido di Dante alla foce dei Fiumi Uniti. Oggi è adibita a chi vuole portare cani in spiaggia ma per loro, io sono fra questi, si troverà una soluzione diversa e credo più semplice da individuare. Adesso deve entrare in gioco la Politica e fare il suo mestiere".  

02/07/2012

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
vedo che anche lei Sig.Zingaretti non ha capito nulla ,da salvaguardare li' in quella spiaggia non c'e' proprio nulla ,l'unica sede da preservare secondo me e' dopo il fiume bevano ,quell'area li',lasci libera la gente di frequentare quell'arenile dopo tanti anni di frequentazione a livello naturista,Lei e ravenna domani, quelli di lista x ravenna ,il sindaco(dio ce lo toga presto),Nobili (idem come il sindaco)....vi combatteremo come non mai con tutte le nostre armi a disposizione...occupatevi di cose piu' importanti che sarebbe l'ora politicanti da strapazzo tutti quanti.......un residente di lido dante che non ne puo' piu' di questi fantomatici personaggi che calatisi in una veste di potere politico o altro credono di poter fare cio' che vogliono a loro piacimento. rivoluzione x ravenna .......aiutateci tutti.
02/07/2012 - giorgio
adesso basta storielle,ora spero che sia chiaro che quella spiaggia o viene chiusa a chiunque o rimane naturista;vogliono il turismo familiare a parole,ma dopo che grazie all'azione di pulizia sia fatta da noi stessi sia dalle guardie private di Gianpreti la spiaggia si stava europeizzando (nel senso che in Europa il naturismo è un movimento prevalentemente a carattere familiare),hanno scacciato o costretto a rimanere chiusi in campeggio queste familie straniere,hanno costretto quelle italiane che avevano deciso di stare in Italia a tornarsene in Croazia.... tutto questo perchè credono di poterla decidere loro la legge. se dante diventasse naturista al 100%coi proventi di chi alloggia(e di chi parcheggia per i mordi e fuggi)si finanziasse un'adeguata sorveglianza,Dante potrebbe far piena concorrenza ai mega villaggi croati o alle località francesi(anche perchè a Ravenna il mare è quasi la cosa meno importante)
02/07/2012 - Andrea vi
Lei signor Giorgio, invece o ha capito tutto e mente, oppure è lei che non capisce niente di Natura, che non ha niente a che vedere con il naturismo... rivoluzione per ravenna a fianco di gente come Zingaretti e Nobili, queste sono persone da aiutare e sostenere!
02/07/2012 - Orso Tibetano
Buonasera, ripeto la domanda fatta alcuni giorni fa e rimasta senza risposta. L'Associazione Ravennadomani dove ha sede? quanti associati conta e rappresenta? Sui motori di ricerca ho trovato solo un blog con un iscritto in tutto. Lo chiedo per sapere se il Sig. Zingaretti nei suoi numerosi interventi rappresenta un movimento, una linea di pensiero o piu' semplicemente solo se stesso. grazie. Riccardo
02/07/2012 - ricki
Lasci perdere signor Zingaretti, questo fantomatico giorgio è un residente come io sono Anita Garibaldi, è sta offendendo tutti i veri residenti di Lido di Dante. Per colpa vostra avete fatto chiudere tutta la spiaggia chi là ci andava ancora prima che arrivavate voi e se quelli di Lido di Dante avessero iniziato a cacciarvi subito anziché tollerarvi a quest’ora la spiaggia sarebbe ancora aperta e le dune non sarebbero state cancellate da quella zona. La colpa non è vostra ma voi siete la causa di tutto quello che gira attorno. Vi siete accaparrata la più bella spiaggia del mondo espropriandola a noi che venivamo da fuori e in modo educato vi abbiamo accolti ma adesso veramente basta perché l’avete fatta fuori dal vasino.
02/07/2012 - morena
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.