Automobilismo / Marco Tabanelli vince ancora

Di solito si dice, "squadra vincente non si cambia": mai massima fu più azzeccata, domenica sul tracciato del Campo Volo a Reggio Emilia, nella gara di apertura del Challenge Campo Volo 2013 quando Marco Tabanelli su Fiat Uno Turbo ha vinto nuovamente la gara come nel 2012.

Un record per il romagnolo della Scuderia Speedy Racing, che in 6 gare consecutive ha portato a casa 6 vittorie strepitose.

È stata una grande giornata di sport a Reggio Emilia, 60 gli iscritti nelle varie categorie, freddo e asciutto per la prima metà della gara, dopo la pausa pranzo  invece è iniziata a cadere la pioggia rimescolando tutte le carte in pista.

Nelle qualifiche della mattinata i tre piloti della Scuderia Speedy Racing di Ravenna hanno cercato di girare il più possibile per prendere confidenza con il tracciato, un po' modificato rispetto al 2012.

Matteo Tabanelli doveva ancora finire il rodaggio ma comprende subito che la Opel nuova versione è già velocissima, Emanuele Ravaioli doveva riprendere confidenza con la pista e la macchina dopo lo stop di oltre 8 mesi.

Alla fine della prima manche cronometrata il risultato per i  tre piloti è come segue: Marco 2^ a solo un secondo dal vincitore e Matteo 5^ nella classe oltre 2000 corsa, ed Emanuele 5^ nella classe fino a 1600 corsa.

Dopo la pausa è iniziato a piovere, i Tabanelli sono ripartiti con le gomme slick preservando le rain per la finale, per i tre romagnoli il risultato non cambia e si va in finale con il morale bello carico!

I tre piloti si sono presentati al via della finale montando gomme rain e con un sostanziale intervento sulla taratura dell'assetto per renderlo più morbido e adatto al tracciato bagnato.

Gli avversari non avevano fatto le scelte giuste e questo ha giocato a favore dei fratelli Tabanelli e dopo pochi giri Marco guadagna la testa della corsa e la mantiene fin sotto la bandiera a scacchi, Matteo rimane al 5^ posto ma a pochissimi secondi dalla potente M3 giunta subito davanti a lui.

Anche Emanuele porta a termine una gara impeccabile, senza sbavature e un 5^ posto dopo tanto tempo di fermo è un ottimo risultato.

"Alla prossima gara la Opel sarà finita in tutto e per tutto e potremmo finalmente scoprire il suo vero potenziale - afferma MATTEO - comunque dopo i risultati di oggi si preannuncia  molto alto, quasi ai livelli della Uno Turbo di mio fratello!"

Ma non è tutto qui, oltre ad aver centrato la vittoria, MARCO TABANELLI alla fine della giornata è risultato essere anche il primo assoluto della gara con grande stupore.

"Sono al 7° cielo perchè sono riuscito a confrontarmi e a spuntarla contro la macchina del mio avversario che fino a due anni fa vedevo come irraggiungibile sotto ogni punto di vista - racconta euforico MARCO-  come se non bastasse anche primo assoluto, non ci posso credere 1° su 60 iscritti! È fantastico!"

I piloti ringraziano di cuore tutta la squadra, Lele, Barbara, Giovanni (Toch), Matteo, Marco, Alessandro, Albano , Maurizio per il supporto che gli hanno dato che gli ha permesso di ottenere questi ottimi risultati.

Prossimo appuntamento sull'asfalto , il 28 aprile, per la seconda prova del Challenge e  questa volta il Team sarà  al completo, Marco e Matteo Tabanelli, Emanuele Ravaioli, Domenico Visani e Antonio Talenti.

Il primo aprile invece fuoco alle polveri per il Campionato Italiano Autocross, sulla pista di Maggiora saranno impegnati altri  piloti della Scuderia Speedy Racing, i piemontesi Simone Firenze nella classe Kartcross, Massimiliano Narda nella Buggy 1600 e Agrelli Nicola nella Super Touring Car con una Mitshubishi e il ravennate Giovanni Trincossi nella categoria SuperBuggy.

19/03/2013


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.