San Giuseppe al Capanno Garibaldi: domenica 23 marzo torna il pranzo patriottico

Nella ricorrenza di San Giuseppe i Soci della Società Conservatrice del Capanno Garibaldi, come già facevano i loro predecessori all'inizio del '900, da tempo hanno ripreso la tradizione repubblicana e democratica di organizzare il pranzo al sacco nel pineto del Capanno Garibaldi. Un banchetto popolare che tradizionalmente vedeva uniti garibaldini e repubblicani, e festeggiando San Giuseppe, ricordavano i padri dell'Unità d'Italia, Giuseppe Garibaldi e Giuseppe Mazzini.

La Società Conservatrice del Capanno Garibaldi, nel solco della tradizione risorgimentale, ed anche della tradizionale gita in pineta dei ravennati, organizza l'evento mettendo a disposizione lo spazio del Capanno Garibaldi con l'accensione del fuoco, a quanti vorranno intervenire, con proprio pasto, al pranzo al sacco che si terrà domenica 23 marzo. Il Capanno è aperto per coloro che vorranno visitarlo.

In considerazione delle difficoltà logistiche del luogo, per partecipare è necessaria la prenotazione presso la Coop Pensiero e Azione (Tel. 0544 212006).

Naturalmente in caso di maltempo il ritrovo dovrà essere annullato.

I banchetti politici dell' '800 o la cena popolare, fanno parte della nostra storia risorgimentale e repubblicana. Basta pensare alla tradizione del 9 febbraio, ai lumini accesi nelle case per ricordare l'anniversario della Repubblica Romana. Il ruolo del cibo consumato insieme, oltre ad una funzione educativa, erano il fondamento di un idea di cittadinanza popolare ed egualitaria, dell'essere tutti cittadini liberi e responsabili.

20/03/2014


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.