Autocotruttori di Filetto, la solidarietà del comitato di Ravenna de "L'Altra Europa con Tsipras"

Il comitato di sostegno di Ravenna per la lista "L'Altra Europa con Tsipras" esprime solidarietà alle famiglie degli autocostruttori di Filetto a cui il Comune ha chiesto risarcimento per tre milioni di euro nell'ambito della causa che gli stessi autocostruttori sono stati costretti a intraprendere dopo il fallimento del progetto di Filetto. "È vergognoso che da parte dell'amministrazione comunale, istituzionalmente preposta alla cura del territorio per conto dei cittadini che lo abitano, sia rivolto un attacco contro quegli stessi cittadini che ha mancato di tutelare quando doveva" dichiarano dal Comitato.

"Il tutto, per di più, con la motivazione che 'il comune si difende all'interno della dinamica del processo civile'. Come a dire che quelle somme sono richieste solo perché le famiglie non sono state disposte a subire tacitamente. Piena solidarietà dunque, a delle famiglie la cui unica colpa è stata quella di partecipare ad un bando comunale e di essersi poi spese direttamente nella costruzione di alloggi, trovandosi oggi senza quegli alloggi e con una richiesta di pagamento per una esorbitante somma da parte di chi ha ampiamente concorso al fallimento con azioni ed omissioni".

15/05/2014


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.