PSI Ravenna: "Incidenti sul lavoro, un tema che riguarda l'Italia intera"

Anche il Partito socialista di Ravenna interviene sugli incidenti sul lavoro dopo l'ultimo episodio alla Marcegaglia. "Le cause degli eventi più gravi e luttuosi non sempre sono semplicemente frutto del caso fortuito. - si legge nella nota PSI - Il secondo tragico infortunio sul lavoro dall'inizio dell'anno, in cui ha perso la vita un operaio di 39 anni, sta trasformando il cantiere A3 in Basilicata, nei pressi del tunnel 'serra rotonda' fra Lagonegro e Lauria, in un cimitero di morti bianche. Serve un controllo attento e puntuale del rispetto delle norme poste a tutela dei lavoratori soprattutto in questa fase conclusiva dei lavori e una valutazione precisa dei fatti per evitare che simili tragedie possano nuovamente verificarsi."


"La commissione d'inchiesta interna nominata da ANAS e l'inchiesta giudiziaria aperta dalla procura competente dovrà fare luce sulla vicenda e le eventuali responsabilità. Nel frattempo verranno intensificate iniziative per la sicurezza di tutti i cantieri ancora operanti. Ma il problema della sicurezza sul lavoro in Italia è ancora assolutamente irrisolto. In questi giorni nel ravennate si sono susseguiti due incidenti gravi, uno si è verificato allo stabilimento Marcegaglia, a distanza di pochi mesi, da quello in cui perse la vita un operaio e l'altro all'interno della ditta Ambiente Mare, a Marina di Ravenna. Viene ancora una volta da chiedersi se i livelli di sicurezza e prevenzione siano adeguati e se i controlli da parte delle autorità competenti non siano ancora inadeguati. Dovranno essere accertate le dinamiche, ma è evidente che il problema della sicurezza sul lavoro è legato soprattutto al tema degli appalti. Spesso il contenimento dei costi mette in secondo piano il diritto fondamentale di ogni lavoratore: la sicurezza per la garanzia alla vita!" conclude la nota socialista.
28/06/2014


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.