Itis Baldini di Ravenna: Erasmus + finanzia il progetto Young Voices in the European Democracies

Nell'ambito del programma europeo Erasmus +, l'Itis Baldini di Ravenna ha visto finanziato il progetto Young Voices in the European Democracies di cui l'istituto ravennate è partner. Si tratta di un progetto triennale che coinvolge 9 scuole e abbraccia simbolicamente gli estremi dei confini europei, allargandoli simbolicamente: difatti la scuola capofila è a Rize, nell'Anatolia Turca, mentre la prima scuola che ospiterà il primo gruppo di ragazzi è nella capitale islandese, Reykjavík, la capitale più a nord del globo. Le altre cinque scuole partner sono a Valencia (Spagna), Parigi (Francia), Brema (Germania), Sibiu (Romania), Sofia (Bulgaria) e Salamina (Grecia). 

 

Il tema centrale del progetto è, come si deduce dal titolo, la democrazia: i 288 ragazzi coinvolti nei nove Paesi lavoreranno insieme incontrandosi nelle diverse città, ma anche attraverso l'etwinning, realizzando laboratori, ricerche, analisi, confrontandosi attivamente su uno dei temi chiave della contemporaneità. Saranno difatti 32 i ragazzi di ogni scuola attivamente coinvolti: per il Baldini, si tratta di 32 studenti (di cui 7 studentesse) selezionati dalle 8 classi del terzo anno. Il percorso, essendo triennale, li coinvolgerà fino alla quinta, ma saranno coinvolti anche gli altri studenti della classe, attraverso momenti di approfondimento e percorsi trasversali realizzati ad hoc. Ravenna sarà città ospitante nel 2016: nel frattempo il primo gruppo di ragazzi, accompagnato dagli insegnanti si sta preparando per il primo viaggio studio in Islanda in gennaio. Il tema sarà la "Storia della nostra democrazia": un percorso spinoso per l'Italia, ma importante per definire soprattutto quale democrazia sognano le giovani generazioni. È già stato approntato un sito che raccoglierà i materiali prodotti durante tutti gli step del progetto http://youngvoiceska2.weebly.com.

18/11/2014


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.