Il 4 novembre parte la stagione del Teatro Socjale di Piangipane, con musica, cinema e… cappelletti

Il 4 novembre parte la stagione del Teatro Socjale di Piangipane, con musica, cinema e… cappelletti
Max Paiella

La formula della programmazione, dopo 27 anni, resta la stessa: primo appuntamento con ‘Musica e parole’ di Vittorio Bonetti e Terra Madre

Il Teatro Socjale di Piangipane riparte per la sua 27° stagione. Stamattina, in Municipio, è stata presentata la nuova programmazione musicale e cinematografica per i mesi di novembre e dicembre, realizzata in collaborazione con il Comune di Ravenna.

L'appuntamento con la musica è sempre venerdì sera: alle 21 l'apertura delle porte, alle 22 l'inizio degli spettacoli. Come da tradizione, nell'intervallo si potranno gustare i mitici cappelletti. Il primo spettacolo è il 4 novembre, con Vittorio Bonetti e Terra Madre. Questi grandi interpreti della migliore musica italiana si esibiranno in 'Musica e parole', un concerto per omaggiare Augusto Daolio, fondatore e voce storica dei Nomadi, e il meglio della canzone d'autore. Prima del concerto prevista una lettura-concerto delle poesie di Olindo Guerrini, nell'ambito delle iniziative Arci regionali per le celebrazioni del 100° anniversario della morte del grande poeta santalbertese, maestro della lingua romagnola, con Eliseo Dalla Vecchia accompagnato dalla fisarmonica di Christian Ravaglioli.
Si continua l'11 novembre con la grande Orchestra di Extraliscio, mentre il 18 novembre è la volta di un grandissimo musicista, pioniere del rock & roll in Italia, un pezzo di storia della nostra musica: Bobby Solo. Un grande omaggio musicale ai maestri della musica italiana andrà in scena il 25 novembre con 'Il mio canto libero' del Viale Mazzini Quintet, un commuovente tributo a Lucio Battisti, Mogol e Mina con la straordinaria partecipazione di Paolo De Regibus e Cinzia Bellini.
Serata tutta da ridere, invece, quella del 2 dicembre: direttamente dal 'Ruggito del coniglio' di Radio 2 arrivano al Socjale le incredibili doti mimetiche di Max Paiella, che accompagnato dal maestro Flavio Cangialosi al pianoforte, si produrrà in virtuosismi di suoni e sonorità, tracciando esilaranti linee sonore e psicologiche tra Califano e Springsteen, tra Kurt Cobain e Carmen Consoli. Il 9 dicembre al Socjale arrivano le Sorelle Marinetti, che metteranno in scena l'epopea della canzone swingata con 'Non ce ne importa niente'; l'ultimo concerto dell'anno si tiene il 16 dicembre con in scena la BB Soul Band.
La rassegna cinematografica al Socjale quest'anno si tiene ogni martedì con apertura alle 20:45 e proiezione alle 21.30. Il primo ciclo si occupa di 'sistemi complessi', quelli a cui dà vita il gruppo di volontari umanitari alla fine della guerra dei Balcani in 'A perfect day', film dello spagnolo De Aranoa con Benicio Del Toro (8 novembre). Complessa è anche la felicità, secondo un film interpretato da uno straordinario Valerio Mastrandrea, che per mestiere 'licenzia' figli incapaci di manager industriali nell’ultima opera del bolognese Gianni Zanasi, 'La felicità è un sistema complesso' (15 novembre). La rassegna continua con le storie degli stralunati abitanti di un condominio francese, su cui piomba una navicella spaziale fuori rotta, nell'eclettico 'Il condominio dei cuori infranti' di Samuel Benchetrit (22 novembre) e dei componenti di una libera comune nordica, nell’ennesima lucida prova di Thomas Vinterberg, intitolata 'La comune' (29 novembre).
'In due si può lottare come dei giganti contro ogni dolore': il bellissimo verso di Samuele Bersani si può adattare alle tre strane coppie di amici protagoniste dei 'road movies' di dicembre: Alessandro Gassman e Rocco Papaleo in traversata verso Montevideo, in 'Onda su onda' (6 dicembre); i due ragazzini ribelli nel nuovo capolavoro di Michel Gondry, 'Microbo & Gasolina' (13 dicembre) e le due presunte pazze di Paolo Virzì in fuga nella vita – novelle Thelma e Louise – magistralmente interpretate da Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti in 'La pazza gioia' (20 dicembre).
'Mercoledì della Grande Guerra' è un appuntamento speciale in cartellone il 23 novembre alle 20.30: un dialogo con un esperto per conoscere un grande personaggio romagnolo protagonista del conflitto del '15-'18, Francesco Baracca.
Alla presentazione della stagione del Socjale sono intervenuti Danilo Morini, presidente del Circolo Teatro Socjale e curatore spettacoli, Tiziano Mazzoni, presidente della Fondazione Teatro Socjale, Alberto Mazzotti, curatore della rassegna cinematografica del Teatro Socjale e Roberta Cappelli, presidente ARCI di Ravenna. Morini ha voluto ringraziare tutti i volontari che anno dopo anno rendono possibile questa ricca rassegna: “È motivo di grande soddisfazione per noi vedere come ci sia ancora un affiatato gruppo di volontari, circa 100 persone, che valorizzano l'offerta curando tutti gli aspetti essenziali, dalla preparazione dei cappelletti, all'allestimento e alla pulizia del teatro. Credo che dopo quasi 30 anni di rassegne, questa generosità sia davvero straordinaria. E quest'anno vogliamo restituire qualcosa a tutti i volontari per il loro entusiasmo, concorrendo con il ricavato della prima serata all'acquisto di un defibrillatore per l'area sportiva di Piangipane.” “Ma siamo soddisfatti” ha continuano Morini, “anche perché riusciamo ancora a sopravvivere, grazie a collaborazioni con punti di riferimento importanti del nostro territorio. Penso a rapporti positivi con altre realtà culturali, come ad esempio Ravenna Manifestazioni e il Teatro Alighieri, ma anche allo stretto rapporto con il Comune di Ravenna: relazioni che ci consentono di svolgere al meglio le nostre attività.” Il presidente Morini ha voluto poi sottolineare un impegno a cui il Teatro Socjale sta tenendo fede da più di dieci anni: “Anche quest'anno i prezzi dei biglietti saranno calmierati. Ciò significa che con 10 euro i nostri soci potranno mangiare un piatto di cappelletti, bere un bicchiere di vino e guardarsi un film. Da ben 10 anni non variamo il prezzo, e cerchiamo di mantenerlo il più basso possibile anche per tutti gli spettacoli musicali e per l'offerta del nostro bar, che abbiamo tra l'altro arricchito proprio quest'anno. Pensiamo che sia giusto che tutti possano permettersi la possibilità di passare una serata in più fuori casa e di fruire di un'offerta culturale; perciò, in controtendenza rispetto a questi tempi difficili, cerchiamo di contenere i prezzi finché sarà possibile”, ha concluso Morini.

31/10/2016

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
Bravi!!!! Continuate così e buon lavoro.
01/11/2016 - EC
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.