Domenica 22 Gennaio 2017

LA POSTA DEI LETTORI / Soldi freschi a Cortina per lo sci e niente a Ravenna per Dante... as usual

Lunedì 2 Gennaio 2017

Come sapete la Legge di Bilancio 2017, oltre a istituire il Fondo “Infrastrutture”, avvia/riavvia, un pot-pourri di iniziative. La Legge ha istituito un Fondo da 47,5 miliardi di euro, che finanzierà trasporti e viabilità, infrastrutture, dissesto idrogeologico, innovazione tecnologica, mobilità sostenibile, sicurezza stradale, riqualificazione stazioni ferroviarie; inoltre rete idrica, fognatura, depurazione, bonifiche, riqualificazione urbana, sicurezza delle periferie... 

 

Lasciamo perdere Ravenna, perché nel cercare potremmo perdere la vista; mi preme sottolineare, però, una lettura specifica. Per la realizzazione della finale di Coppa del mondo di sci a marzo 2020 e dei Campionati mondiali di sci alpino a Cortina d’Ampezzo, il presidente di Anas, in qualità di Commissario Straordinario, è stato delegato a realizzare opere di adeguamento della viabilità statale, nella provincia di Belluno. La spesa autorizzata ammonta a oltre 20 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2017 al 2021. Voglio ribadire semplicemente questo concetto, perché anche noi abbiamo una manifestazione nel 2021, ma invece di interessare due settimane di sport, pur importanti, si riferisce ad un anno di commemorazioni, del settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri, un’icona planetaria della cultura letteraria. La manifestazione è stata “molto proficuamente” gestita, dal “Capitano del Vascello”, presidente della Fondazione Cortina 2021, Riccardo Donadon. Per prima cosa si è portato a casa denari freschi e immediati per le infrastrutture (per ora). Serviranno per il prima, ma soprattutto per il dopo manifestazione, lo capite dalla specifica. Nel merito: un piano Anas per migliorare le infrastrutture “pro” Cortina, da 130 milioni (70 già stanziati al 2016!), per realizzare gallerie a Tai, Valle e Borca, nuove arterie a San Vito e Zuel, oltre a interventi di mitigazione del rischio idrogeologico. Se permettete, al confronto, il 2021 di Dante Alighieri se ben gestito, è un’Olimpiade della cultura, non un campionato mondiale di sci alpino. Dov’ è la nomina di un “Capitano del Vascello” adeguato, di levatura internazionale? Dove sono le previsioni infrastrutturali, già portate o da portare a casa per il prima e per il dopo? Dov’ è la nomina del presidente di Anas, in qualità di Commissario Straordinario, per Ravenna? O vogliamo fare tutto “in casa” come in una recente manifestazione al 2019, in cui abbiamo fatto la figura dei pellegrini. È un’occasione unica e siamo in un ritardo incapace e colpevole, come ci ha dimostrato, ahimè credo, Cortina d’ Ampezzo.

 

Daniele Vistoli architetto

5Commenti ...Commenta anche tu!

Commenti

Perché non vedi il tuo commento? Leggi le policy.

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.

  • Per molti, la cultura consiste nel leggere autobiografie di calciatori scritte da un ghostwriter, o le scoperte filosofiche di Fabio Volo; cosa ti aspetti? Penso che a noi ravennati sia stata lasciata un'eredità storica e culturale inestimabile della quale non siamo per niente degni. È come se avessimo in casa un antico vaso Ming, e lo usassimo come portaombrelli.

    02/01/2017 - Alessandro

  • Lo special su RaiUno per il Capodanno era trasmesso dalla Basilicata ed era uno spot continuo per Matera. Meno male che c'è ancora qualcuno come lei che ci ricorda questo insuccesso della precedente amministrazione ma, ahimè, non è che abbiamo cambiato molto.

    02/01/2017 - angelo

  • Questo è il PD locale, bellezza.

    02/01/2017 - Emanuele

  • Votate PD,questo è il risultato.Io avrei voluto un'altra Sindaco,per rilanciare la storia di questa città.Poi a Roma hanno sbagliato Ferrarese,perché se c'è una cosa che bisognerebbe fare,Sgarbi ministro della cultura a vita,altro che senatori.La storia con i beni Italiani che tutti al mondo ci invidiano,gestita da tanta "ignoranza ".

    02/01/2017 - Luciano Fosci

  • ..se kiamate il "vostro" benigni per ricordare dante..sara' un flop!!

    02/01/2017 - stalin



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it