Domenica 26 Febbraio 2017

Asp nel mirino della Procura per l'assunzione di Fronzoni: potrebbe dover rifondere 204mila euro

Mercoledì 11 Gennaio 2017 - Ravenna

Federico Fronzoni ha tenuto la carica di direttore amministrativo dell'ente dal marzo 2011 al marzo 2013: la Corte dei Conti oggi discuterà se la sua assunzione per affiancare il direttore generale sia legittima o meno

È attesa per oggi la decisione della Corte dei Conti di Bologna sulla legittimità della nomina di Federico Fronzoni a direttore amministrativo dell'Asp, carica che ha ricoperto tra marzo 2011 e marzo 2013. In discussione non ci sono le modalità con cui è avvenuta l'assunzione, realizzata all'interno di una procedura pubblica, quanto la possibilità di assumere un direttore amministrativo da affiancare ad un direttore generale. Lo riporta Il Resto del Carlino di oggi in un articolo a firma di f.m.


Secondo la Procura, la nomina sarebbe illegittima perchè non tiene conto della normativa che regola gli enti pubblici e che prevede che il numero dei dirigenti con contratto a tempo determinato non possa superare il 10% della dotazione organica complessiva dei dirigenti.

La tesi difensiva invece, parte dal presupposto che le Asp sono state riconosciute a tutti gli effetti come soggetti di diritto pubblico solo dopo l'approvazione di una specifica legge regionale del 2013, mentre prima non era chiara la normativa di riferimento.

Nel caso l'Asp venga trovata in fallo, la richiesta di risarcimento è stata quantificata in 204 mila euro, che dovranno essere restituiti dai 9 imputati che ha deliberato l'assunzione.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it