"Manualità colta", domani il secondo appuntamento del corso alla Casa Matha

"Manualità colta", domani il secondo appuntamento del corso alla Casa Matha
Facciata dell'Accademia di Belle Arti di Ravenna (oggi quasi totalmente distrutta) progetta da Ignazio Sarti nel 1827-28

Si affronterà il tema del Polo culturale artistico ravennate dalla sua nascita oltre 180 anni fa al suo sviluppo nel Novecento

Martedì 21 febbraio alle 17 alla Casa Matha in Piazza Andrea Costa, 3 a Ravenna, il secondo appuntamento del Corso coordinato da Marcello Landi "Manualita colta - le arti applicate tra conservazione e innovazione". All’incontro, aperto al pubblico, interverranno Paola Babini, Sabina Ghinassi, Saturno Carnoli e Marcello Landi.


Si affronterà il tema del Polo culturale artistico ravennate dalla sua nascita oltre 180 anni fa al suo sviluppo nel Novecento con la nascita delle Scuole del Mosaico come l’Accademia di Belle Arti di Ravenna e dell’invenzione nel mondo di Ravenna Città del Mosaico con il suo percorso di Istituzioni, ormai drasticamente ridotte, e di manifestazioni per tramandare il linguaggio musivo nel nuovo millennio.

Il Corso si presenta come riflessione utile per i cittadini, gli studenti delle Scuole d’Arte e per quanti amministratori e forze politiche che vorranno conoscere gli aspetti salienti della storia culturale ravennate per gestire al meglio il presente e il futuro di queste vitali Istituzioni della città.


20/02/2017


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.