Si è svolta stamattina la cerimonia di intitolazione di largo “Giusti tra le Nazioni”

Si è svolta stamattina la cerimonia di intitolazione di largo “Giusti tra le Nazioni”

Oggi domenica 5 marzo, in occasione della “Giornata europea dei Giusti”, nei Giardini pubblici, dietro la Loggetta Lombardesca, si è tenuta la cerimonia di intitolazione di largo “Giusti tra le Nazioni” e lo scoprimento di undici targhe affisse ad altrettanti lecci dedicati alla memoria degli undici Giusti della provincia di Ravenna che hanno salvato uno o più ebrei dalla deportazione e dalla morte.

I lecci sono stati dedicati ad Aurelio Tambini, la moglie Amelia e i due figli Rosita e Vincenzo e Antonio Dalla Valle di Bagnacavallo; Gino e Pina Muratori di Ravenna; Luigi e Anna Varoli, Vittorio e Serafina Zanzi di Cotignola. Inoltre sono stati dedicati altri tre lecci agli oltre cento soccorritori di tutta la provincia che prestarono servizio.

 

Ha aperto la cerimonia il concerto musicale con ocarina e flauto di Michele Carnevali assieme al coro della scuola primaria Mordani e In rappresentanza dell’amministrazione comunale è intervenuto il vicesindaco Eugenio Fusignani.

05/03/2017


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.