A scuola di Scienza con Digita, con appuntamenti al MAR e al Planetario

Sabato 29 aprile dalle 8.30 laboratori didattici per la promozione della cultura scientifica e digitale

Divulgare su larga scala la cultura scientifica e tecnologica in modo creativo e stimolante, per garantire alle nuove generazioni la capacità di generare innovazione e qualità nel nostro territorio. Questo l’obiettivo di DIGITA, l’evento curato dal collettivo Micromondi, che prevede una serie di laboratori organizzati da alcune realtà scientifiche operanti nella città e nella provincia di Ravenna e diretti, nella sua prima fase, agli allievi delle scuole medie e superiori.


“DIGITA punta ad essere una fiera POP – commentano gli organizzatori – che non vuole intercettare lo specialista, ma parla al grande pubblico delle famiglie italiane per fare in modo che si torni a sviluppare una nostra eccellenza tecnologica (come fu ad esempio ai tempi della Olivetti), ma con l’ambizione di portare la cultura digitale fin nelle discussioni domestiche e riuscire ad incidere sulle scelte formative delle famiglie, lasciando un segno negli anni”.

L’appuntamento per l’edizione pilota (DIGITA_0) è fissato per sabato 29 aprile dalle 8.30 alle 12.30 nelle sale del MAR e del Planetario grazie alla forte collaborazione dell'istituzione del Museo d'Arte della città di Ravenna e del Comune, con i laboratori pensati e realizzati da scuole e aziende del territorio come l’Università di Bologna – Biologia Marina, l’ITIS, l’Associazione Ravennate Astrofili, Certimac, ARPAE e Coder Dojo.

Gli incontri, di circa 45 minuti ognuno, spazieranno dalle scienze di base come la matematica, alla chimica, alla dispersione energetica fino alla fauna marina; tutti temi che verranno trattati in modo dinamico, originale e innovativo.
L'edizione di quest'anno è l'inizio di un percorso articolato che vede al fianco di DIGITA due importanti istituzioni, come Fondazione Flaminia e Fondazione Eni Enrico Mattei e due scuole di riferimento per la cultura scientifica come l’ITIS N.Baldini e il Liceo Scientifico A. Oriani.

Le scuole sono invitate.


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.