Pasquale Minchini: Lido di Dante non è una discarica di Hera

Pasquale Minchini: Lido di Dante non è una discarica di Hera

Nelle foto è riportato quello che succede quando Hera improvvisa una discarica a cielo aperto non presidiata: rilascio dei rifiuti raccolti dalla spazzatrice, sui quali fanno bella mostra alcuni sacchetti il cui contenuto è ignoto. Peccato che siamo all’ingresso della località e non è certo un bel vedere rifiuti che danno il benvenuto al turista.

 

A ridosso della rete di recinzione dell’area sportiva fanno poi bella mostra tre cassonetti, spostati dallo stradello di accesso per la foce dei Fiumi Uniti, che non si sa quale utenza devono servire considerato la raccolta porta a porta già in esercizio da due anni. Se non dovesse bastare,nel parco del lungomare giacciono ancora i rami spezzati dalla furia del vento dei giorni scorsi. Insomma, Lido di Dante non è una discarica di Hera, massima collaborazione, ci mancherebbe altro, ma la contropartita deve essere il rispetto per il cittadino e il territorio ove si svolge il proprio quotidiano. La raccolta porta a porta a Lido di Dante ha segnato un’alta percentuale di rifiuti differenziati e non consentiremo a nessuno di abbassare quest’indice di civiltà.

 

Hera non può improvvisare, se non è in grado di programmare in che modo risolvere alcune criticità ce lo dicesse, noi potremmo smettere di differenziare e conferire i nostri rifiuti nei cassonetti presenti sul territorio. È questo che si vuole? Possiamo iniziare già da domani e non si dica che non vi avevamo informati. Sindaco, Assessori, tutto questo è avvilente, abbiamo atteso venti anni per avere un’area sportiva; sono già trascorsi altri venti anni dai promessi spogliatoi e ancora non si vede lume; alla fine, sono stati sufficienti solo pochi giorni per ritrovarci una bella discarica. Era forse questo il vero intento? Saperlo prima!

 

Comitato Cittadino Lido di Dante

Il Presidente Pasquale Minichini

03/07/2017


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.