Anche la fedina penale, casellario giudiziale, corre oggi sul filo del web

Anche la fedina penale, casellario giudiziale, corre oggi sul filo del web

Le nuove tecnologie hanno del tutto stravolto il nostro modo di prendere informazioni.
Fino a qualche anno fa per avere informazioni su una persona era necessario chiedere l’aiuto di un investigatore privato, andare per uffici alla ricerca di documentazioni ufficiali, o addirittura spiarla e seguirla negli spostamenti.

Oggi, grazie proprio alle nuove tecnologie, risulta tutto molto più semplice.
Gli stessi social network sono in grado di farci conoscere in pochi semplici click molte informazioni su di un soggetto, social network che sono spesso anche lo specchio della sua vita, della sua condotta, di ogni azione buona o cattiva che spesso ingenuamente o per eccesso di protagonismo abbia lui stesso deciso di mostrare al mondo.

Oltre alla reputazione online, un’altra strada è cercare informazioni direttamente su Google. Niente investigatori, niente terze persone che vogliono ovviamente anche essere pagate, e profumatamente, ma solo motori di ricerca, parole chiave, magazine online: vedrete che se c’è qualcosa da sapere, lo troverete sicuramente.

Esistono poi i documenti e certificati ufficiali.
Questi documenti ovviamente sono necessari per ottenere informazioni che siano quanto più valide e appunto ufficiali possibile.
Ma anche per quanto riguarda i certificati del tribunale, non è più necessario doversi recare direttamente negli uffici, esponendosi in prima persona e facendo lunghe attese.
Oggi sia il certificato del casellario giudiziale che quello dei carichi pendenti possono essere richiesti online grazie ad appositi portali, come ad esempio visureinrete.it alla sua pagina dedicata al servizio.

Per sapere tutto su quella che comunemente viene chiamata fedina penale di una persona, non dovete far altro quindi che chiedere online il certificato del casellario giudiziale dove sono elencate tutte le condanne penali che hanno avuto un esito definitivo. Se il certificato è privo di iscrizioni, allora la fedina penale di quella persona è pulita al cento per cento. Altrimenti si parla in gergo di fedina penale sporca.

Ma attenzione, se i social network sono pubblici e accessibili a chiunque e se lo stesso vale anche per tutte le informazioni che possono essere reperite online, lo stesso non si può dire del casellario giudiziale.

Lo Stato cerca di tutelare quanto più possibile i suoi cittadini e c’è la privacy che si mette nel mezzo per questo genere di informazioni. Solo la persona su cui volete prendere informazioni può chiedere questo documento oppure potete farlo voi, ma solo dietro sua delega.

Come muoversi nel caso abbiate estrema necessità delle informazioni suddette?
A nostro avviso la cosa migliore da fare è parlare di persona con il diretto interessato. Se sarà tranquillo e vi firmerà una delega per permettervi di controllare la sua fedina penale o addirittura vi fornirà lui stesso il suo certificato del casellario giudiziale, allora vuol dire che non ha niente da nascondere. Altrimenti fatevi venire qualche dubbio.
Se poi proprio volete andare a fondo della questione potete chiedere un consiglio ad un avvocato.

Ma per quale motivo dovrebbe essere necessario controllare la fedina penale di qualcuno e prendere così tante informazioni sulla sua persona?
Può rivelarsi necessario nel caso di un’assunzione, nel caso in cui si desideri quindi avere un’idea quanto più chiara e trasparente possibile di una persona che abbiamo deciso di fare entrate nel nostro team, magari anche a tempo indeterminato. Può rivelarsi utile nel caso si desideri mettere in affitto una casa, accendere una collaborazione con un nuovo cliente o nel caso si decida di assumere qualcuno come baby sitter per i propri bambini; tutti casi piuttosto comuni ma che, capite bene, possono avere davvero bisogno di queste informazioni.

 

14/09/2017
Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.