VOLLEY / Conad Olimpia Teodora fa l'impresa ed espugna il campo della capolista Cuneo

VOLLEY / Conad Olimpia Teodora fa l'impresa ed espugna il campo della capolista Cuneo

Conad Olimpia Teodora Ravenna compie l’impresa e passa al Pala Ubi Banca di Cuneo nell’ottava giornata del girone d’andata del Campionato femminile di Serie A2. Al fischio d’inizio coach Angelini conferma il classico starting six con Lucia Bacchi affiancata da D’odorico, Scacchetti, Torcolacci, Menghi, Kajalina e Paris libero. Cuneo deve invece fare a meno della sua capitana Dalia, sostituita nel ruolo di palleggiatrice da Bonifazi, in campo con Mastrodicasa, Segura, Bertone, Borgna e Vanzurova, con Bruno libero. 

Cuneo deve invece fare a meno della sua capitana Dalia, sostituita nel ruolo di palleggiatrice da Bonifazi, in campo con Mastrodicasa, Segura, Bertone, Borgna e Vanzurova, con Bruno libero. Cuneo dimostra subito l’altissimo livello del suo roster e si porta avanti 9-4 grazie a Vanzurova, ma le ragazze ravennati fanno capire di non partire già sconfitte e accorciano sul 9-7 prima e sul 16-15 poi. Le padrone di casa riescono a rimanere in controllo e piazzano il razziale decisivo per il 24-19. L’Olimpia Teodora lotta e annulla quattro set point guidata dalla grinta di capitan Bacchi, ma le speranze di rimonta si spengono proprio su un errore della stessa Bacchi che permette a Cuneo di chiudere il parziale per 25-23.

Anche il secondo set parte in salita per la Conad che deve subito inseguire sul 4-1, ma le ragazze di Coach Angelini reagiscono subito lavorando bene a muro e trovano il sorpasso sul 4-5. L’ace di D’odorico vale il 5-7, ma Cuneo chiude presto il gap tornando avanti 9-8. È ancora il muro a permettere a Ravenna di segnare il parziale del controsorpasso e il pallonetto di Bacchi vale il 9-13. Le padrone di casa tentano subito di rientrare e le ospiti peccano su qualche ricezione permettendo alle avversarie di avvicinarsi sul 13-14. Il muro di Menghi e i due punti consecutivi di D’odorico valgono il nuovo allungo sul 15-19 e le ravennati sono brave a chiudere il set per 18-25 con i punti di Bacchi e Torcolacci, respingendo il tentativo di rimonta firmato Vanzurova.

Il terzo parziale si apre all’insegna dell’equilibrio e di scambi molto combattuti, con i punti in attacco e a muro di Bacchi a segnare il 6-7 ospite. Cuneo ha il merito di non mollare su tutti i palloni e allunga sul 13-9, ma la Conad reagisce con l’ingresso di Aluigi per D’Odorico e con l’ace di Panetoni per il 13-11. La solita Bacchi firma il -1 sul 15-14, ma Ravenna commette qualche errore di troppo e permette alle padrone di casa di scappare definitivamente sul 19-14. L’ultimo tentativo di rimonta è ancora guidato dalla capitana per il 20-18, ma Cuneo amministra chiudendo il parziale per 25-21.

Anche il quarto parziale parte a handicap per le ospiti che si trovano sotto 4-1 dopo l’ace di Segura, ma le Leonesse non mollano e con il muro di Bacchi agguantano il 6 pari. La capitana con la sua grinta e i suoi attacchi trascina le compagne, prima al sorpasso sul 7-8, poi all’ allungo sull’8-11. Le padrone di casa cercano di tornare sotto, ma il muro ravennate è ancora superlativo e la Conad prende il largo sul 16-23 e chiude il set grazie a Menghi per 18-25.

Il tie break è aperto da un altro muro di Menghi per lo 0-2 e l’Olimpia Teodora, dopo aver concesso il pareggio sul 2-2 non si volta più indietro. I punti di Aluigi e l’ennesimo muro di Menghi valgono il 2-5, mentre un gran punto di seconda di Scacchetti e la solita Bacchi firmano il 5-9. Cuneo con orgoglio torna sotto sul 9-10, ma il muro ancora di Scacchetti vale il 10-14 e le Leonesse trionfano per 11-15 al termine di un match incredibile.

 

LA DICHIARAZIONE

Grande è la soddisfazione di coach Simone Angelini che sottolinea la prova superlativa di tutta la squadra: “Siamo stati molto bravi in questa partita che è stata lunghissima, abbiamo fatto tutti il nostro dovere, dandoci una mano l’una con l’altra. Cuneo ha giocato senza il palleggiatore titolare e quindi si è dimostrata una squadra diversa da quella che ha giocato quest’anno fino a questo momento. Tuttavia questo non va a sminuire certo la prova delle nostre giocatrici. Noi siamo stati molto bravi ad aggredirle, molto bravi in battuta, molto bravi in attacco, con i naturali alti e bassi che ci possono stare in una partita così lunga. Alla fine l’elogio per questo successo va a tutta la squadra. Non voglio fare nomi in particolare anche se c’è da dire che la capitana si è resa protagonista di una prestazione clamorosa, ma il merito è di tutte le compagne che hanno fatto in modo che lei facesse bella figura. L’elogio va come già detto a tutta la squadra che anche nei momenti di difficoltà si è dimostrata unita, tutte pronte a darsi un consiglio l’una con l’altra, senza mai sbroccare. Sotto 2 a 1 ci siamo guardati in faccia e ci siamo detti che al tie break dovevamo arrivarci perché non c’era santo che tenesse. Al tie break ci siamo arrivati, siamo partiti davanti e come al solito quando siamo davanti abbiamo cominciato a giocare tranquilli e c’è venuto tutto un po’ più facile”.

 

UBI BANCA SAN BERNARDO CUNEO - CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA: 2-3 (25-23, 18-25, 25-21, 18-25, 11-15).

Arbitri: Maurizio Nicolazzo e Rachela Pristerà.

UBI BANCA SAN BERNARDO CUNEO Mastrodicasa 14, Re 5, Bruno (L), Baiocco, Borgna 2, Aliberti, Vanzurova 26, Bertone 13, Segura 11, Bonifazi 2. N.e.: Dalia, Vegezzi. All.: Francois Salvagni. Vice all.: Domenico Petruzzelli. Muri 17, ace 3, battute sbagliate 4, ricez. 47%, attacco 36%.

CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA Bacchi 28, Paris (L), D’odorico 9, Aluigi 8, Scacchetti 5, Torcolacci 7, Menghi 12, Panetoni 1, Kajalina 7. N.e: Neriotti, Vallicelli. All.: Simone Angelini. Vice all.: Moris Meloni. Muri 5, ace 6, battute sbagliate 13, ricez. 59%, attacco 41%.

CLASSIFICA Cuneo 20, S.G. Marignano 18, Soverato 16, Trento 16, Mondovì 16, Chieri 15, Olimpia Teodora Ravenna 14, Club Italia 12, Collegno 9, Brescia 9, Montecchio 8, Perugia 8, Olbia 8, Baronissi 8, Orvieto 7, Caserta 4, Marsala 4.

PROSSIMO TURNO DI CAMPIONATO Nella nona giornata del girone d’andata del Campionato femminile di pallavolo Serie A2 la Conad Olimpia Teodora osserverà un turno di riposo. Capitan Bacchi e compagne torneranno in campo domenica 26 novembre, al PalaCosta, nella decima giornata d’andata contro la Golem Olbia.

 

L'UNDER 18

Sabato sera sul parquet della palestra Muratori di Ravenna, nell’ambito del Campionato FIPAV regionale Under 18, l’Olimpia Teodora aveva battuto per 3 a 2 l’Olimpia Master in un derby molto sentito, durante il quale l’Olimpia Teodora, dopo essere partita sotto di due set a zero, ha ingranato la quarta e ha portato a casa una splendida vittoria al tie break. 

13/11/2017

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
Bella forza!!! La Teodora pur di vincere, ha schierato 4 ragazze della serie A2 e nonostante tutto ha rischiato di perdere da una squadra giovanile che disputa campionati di under 18 e serie C......
13/11/2017 - Pako
Scusa Pako, non ho capito. Ma erano fuori quota o sempre under 18?
13/11/2017 - andrea
Ha riportato una splendida vittoria? Pur di non perdere ha tenuto a casa le 4 giocatrici dell'A2 per farle partire la mattina dopo prestissimo. Forse aveva messa persa la partita di Cuneo. Poi a Cuneo mancava la palleggiatrice titolare e ha vinto. Inoltre ha fatto giocare per 5 set schiacciatrice la Panettoni che gioca libero perché se salta troppo rischia il riacutizzarsi di antichi problemi fisici. Loro le fanno fare 5 set e voi me la chiamate splendida vittoria? per me è stato un insulto al buon senso.
13/11/2017 - amo il volley
Pako svegliati, era una gara UNDER 18, quindi Teodora ha schierato una squadra giovane quanto la tua. Lo so che brucia continuare a perdere, come vi capita da 5 lunghi anni........
13/11/2017 - Sandro
Quindi c'è ancora rivalità tra Teodora e Master. Ma se la prima squadra è nata dalla loro fusione le ragazze di A2 dove possono giocare, nella Teodora o nel Master? Qua non si capisce più niente.
13/11/2017 - Sergio
Perché Pako non proponi alla dirigenza ed agli allenatori di fare giocare le rispettive giocatrici del Master al posto di quelle della Teodora...poi senti cosa che dicono.....poi pubblica la risposta così condividiamo tutti....
13/11/2017 - edo
Noto con dispiacere che non siete una redazione obiettiva....è evidente che la società Olimpia Teodora ha imposto il silenzio sui commenti a loro contrari...ma questo purtroppo danneggia solo voi perché perdete soprattutto in credibilità...credo che nel rispetto della dialettica ogni commento vada pubblicato altrimenti si lede la libera espressione di pensiero...e soprattutto le agenzie che divulgano notizie come voi avrebbero più considerazione dall'opinione pubblica...continuerò a mandare i miei commenti sperando nella loro pubblicazione saluti
15/11/2017 - Filippo
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.

...Commenta anche tu!

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.