Tragedia sul lavoro a Faenza: si stacca il braccio della gru, un operaio muore sul colpo

Tragedia sul lavoro a Faenza: si stacca il braccio della gru, un operaio muore sul colpo
Foto di repertorio

Il collega che si trovava con lui nel cestello del macchinario è in gravi condizioni al Bufalini di Cesena. L'incidente si è verificato ieri, giovedì 21 dicembre, nell'azienda Sue.co di via Sant'Andrea a Faenza

L'improvvisa rottura del braccio della gru dalla quale stavano realizzando degli interventi di manutenzione elettrica è all'origine del tragico incidente sul lavoro che si è verificato ieri, giovedì 21 dicembre attorno alle 15 nello stabilimento della Sue.co di Faenza, come riporta la cronaca del Corriere di Romagna di oggi. Due operai, elettricisti di una ditta esterna, erano al lavoro a circa 10 metri di altezza, quando il braccio ha ceduto, trascinando nella rovinosa caduta il cestello con i due lavoratori.

 

Per Giovanni Liverani, 45enne di Faenza, non c'è stato nulla da fare: è deceduto sul colpo a causa dell'impatto. Il collega, un 18enne albanese, è invece ricoverato in gravi condizioni al trauma center dell'ospedale Bufalini di Cesena.

 

Al momento dell'incidente, non c'erano altri operai presenti ma, sentendo il forte rumore causato dalla caduta, in diversi sono subito accorsi e hanno allertato i soccorsi, giunti sul posto con due ambulanze, l'auto medicalizzata e l'elisoccorso. Dei rilievi di rito si stanno occupando i Carabinieri di Faenza e la medicina del lavoro.

 

 

22/12/2017


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.