LA POSTA DEI LETTORI / Storia di una giovane ricercatrice laureata a Ravenna e finita al Polo Sud

LA POSTA DEI LETTORI / Storia di una giovane ricercatrice laureata a Ravenna e finita al Polo Sud
Francesca Sangiorgi con due colleghi della missione in Antartide

Sono il padre di Francesca Sangiorgi che vive e insegna all'Università di Utrecht in Olanda; è uno di quei giovani che anni fa sono dovuti andare all'estero per poter mettere in pratica quello che l'Italia aveva loro insegnato. Francesca ieri mattina è partita dal porto neozelandese di Christchurch su di una nave oceanografica insieme a molti ricercatori colleghi di moltissime nazionalità: sono diretti alla baia di Rhoss in Antartide. 

Francesca è stata scelta dall'università olandese per rappresentarla nella missione. Francesca esegue studi e ricerche, oltre ad insegnare all'Università, nel campo dell'ambiente marino per scoprire i motivi dei cambiamenti climatici. Si tratta di una spedizione che resta in Antartide per veri mesi e il ritorno si ipotizza verso la metà di marzo.

Scrivo questa lettera perché la cosa dovrebbe interessare la città di Ravenna, in quanto Francesca si laureò a Ravenna, facoltà di Scienze Ambientali e andò in Olanda per il Dottorato. Se interessassero maggiori informazioni potrò farvele avere quando mia figlia mi invierà notizie circa lo svolgimento del suo viaggio che solo in nave, per raggiungere la baia suddetta, durerà 8/9 giorni se il mare sarà buono!

Grazie per l'attenzione

 

Giampiero Sangiorgi

09/01/2018

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
brava francesca e grazie da ravennate- peccato che la nostra città non si attivi per valorizzare e finalizzare questi studi in ricerca sul nostro territorio con ritorno in lavoro qualificato per i nostri ragazzi pronti a partire ma anche a ritornare
09/01/2018 - Leo
Egr. Sig. Sangiorgi, anche peggio: perché la parte del CNR con gestione sulle ricerche in Antartide, è sempre stata in seno a Bologna. Pertanto, da Bologna, attrezzature / macchinari / ecc, li spedivano dal NOSTRO porto via mare (e tappa in Nuova Zelanda). E' pure vero che, salvo 2-3 tecnici a dir tanto, il resto del personale viaggiava in aereo fin in Nuova Zelanda per valutare inventario e impatto del carico per la prima parte di viaggio. Ma....il sunto rimane quello: triste esser andati a Utrecht e "spediti" laggiù sotto la bandiera arancione quando c'era l'effettiva possibilità sotto casa :(
09/01/2018 - D.M.
anche mia figlia federica e anche lei ricercatrice cnr ancona è stata l anno scorso in antartide...anche federica laureata a ravenna, nella nostra citta...auguro percio a francesca tanti in bocca al lupo, e complimenti per la missione che sta per compiere
09/01/2018 - natascia morigi
Bravissima Francesca! Da ravennate, ma prima di tutto da amica non posso che essere estremamente orgogliosa di quello che stai facendo, che hai fatto e che sicuramente farai! Non dimentichiamo inoltre che stai "tirando su" due figli bellissimi in mezzo al caos lavorativo, grazie alla tua incredibile famiglia. Un abbraccio grande, dalla nebbia ravennate al ghiaccio antartico.
09/01/2018 - Sabina
Tanti complimenti a sua figlia,ma altrettanto biasimo all'Italia che non capisce le risorse che ha e che si lascia sfuggire.
09/01/2018 - maria teresa
Brava Francesca, complimenti per i tuoi risultati. Bravi i tuoi genitori che ti hanno supportato nelle tue scelte. La cosa grave e' che i nostri figli (e mi ci metto anche io perché ho una figlia laureata che lavora all'estero) e' frutto di una incapacita' decennale della nostra classe politica, di non saper valorizzare il grande patrimonio dei nostri giovani
09/01/2018 - Fidel
Siamo fierissimi di Francesca esempio di tenacia, preparazione, capacità organizzativa. Sacrificio e rinunce, studio e ricerca, pubblicazioni sulle più importanti e referato riviste. Grandi traguardi e grande famiglia con il supporto dei due eroici tulipani. Peccato per Ravenna e per l'occasione persa da UNIBO incapaci di trattenere e motivare un elemento così! Bravi gli Olandesi.
09/01/2018 - Sissasilvia
Tanti complimenti a queste eccellenze, che dovrebbero rappresentarci ed essere più sostenute dal nostro paese. Purtroppo è necessario che vadano all'estero per poter esprimere il proprio potenziale.
09/01/2018 - Sole
Assolutamente brava. Ma le eccellenze ci sono anche da noi. Sarebbe una bella idea discutere e far mergere ciò che funzione anche in Italia. I facili populismi di alcuni commenti fanno bene solo a chi vende antidepressivi. Oltre all'analisi, bisogna impegnarsi, ogni giorno, per trovare soluzioni. Lavorando a testa bassa.
09/01/2018 - Emanuele
A te Francesca i miei rallegramenti per la tua prossima grande esperienza lavorativa e personale.Il mio saluto al tuo Papà' e alla tua Famiglia che ti sostiene con amore e con orgoglio
09/01/2018 - claudia
si ricordi signor sangiorgi che dalle sue parole si capisce l'orgoglio che nutre verso sua figlia,ma si ricordi anche che il merito è anche suo come genitore....in bocca al lupo e complimenti
09/01/2018 - onorato
Auguro a Francesca tanti in bocca al lupo, Sig Giampiero ci tenga aggiornati se ha tempo..Tanti complimenti a sua figlia..
09/01/2018 - MAURO
brava! l'italia che vorremmo!!
09/01/2018 - stalin
Sig..padre di Francesca ha fatto bene a scrivere la lettera perchè la città di Ravenna non se ne sarebbe mai accorta.. Non gratifica nessun cittadino Ravennate che si distingue ....l'amministrazione Comunale non li segue e non li nomina...
09/01/2018 - Anna Ciani
Brava Francesca a dire il vero sentivo che già da piccolissima eri fuori dalla media e ancora ti vedo attenta a cosa succedeva e con semplicità risolvere problemi Brava mille complimenti e grazie per esserci
09/01/2018 - Vilma
Troppo brava fin da bambina , sono orgogliosa di conoscerla , umile , gentile e simpaticissima , che Dio la benedica , Forza Francesca !!! Ti aspettiamo x la cena di classe , così ci potrai raccontare della tua fantastica avventura. Un abbraccio fortissimo . Tè bóta !
09/01/2018 - Lisa Barisani
Buon viaggio e buon lavoro Francesca.
10/01/2018 - ALDO
Tanti complimenti Fra, missione di altissimo livello! Determinazione, sacrificio e duro lavoro continuano a darti soddisfazioni rare. In bocca al lupo!! Un abbraccio a Giampiero e Fulvia; dietro una grande figlia ci sono due grandi genitori ????
10/01/2018 - Manu
Meravigliosa Francesca. Un grandissimo in bocca al lupo per questa nuova sfida. Non conta sotto quale bandiera si dimostra la propria professionalità e serietà accademica. Dalle aule della Casa Matha alle missioni in Antartide. Un vero e proprio talento ravennate.
10/01/2018 - Roberto
Tanti complimenti a sua figlia che è sicuramente un'eccelllenza che l'Italia si è fatta scappare, ma sa la cosa tragica qual'e? Se fosse stata figlia di un operaio non avrebbe raggiunto lo stesso gli splendidi risultI che sta ottenendo.
10/01/2018 - Luigi
Ah la piccola-grande Francesca!..l'ho conosciuta da bambinetta e l'ho seguita nelle tappe della sua vita e carriera attraverso le notizie dei suoi genitori! C'è ben motivo di essere.orgogliosi di questa giovane studiosa, ancora ravennate nel cuore!
10/01/2018 - Laura Montanari
Quanto orgoglio in questo babbo Giampiero e nelle sue parole. Se sono a bordo di questa missione e' grazie alla passione che ho per il mio lavoro, unita a grandi sacrifici (come quello di lasciare la terra natia), ed ad opportunita' che l'Olanda mi ha dato. Forse avrei avuto le stesse opportunita' anche in Italia, chissa'. A bordo siamo italiani, 2 sono in missione per conto di Paesi stranieri. Decisamente - le eccellenze ci sono anche in Italia, ma spesso fanno piu' fatica ad emergere. Sono onorata di poter partecipare a questa missione, abbiamo appena attraversato il circolo polare antartico. Sono ancora piu' lusingata nel leggere le parole di stima di persone che non conosco, ma anche di conoscenti ed amici e condivido il pensiero di Manu: il sostegno e la liberta' di scelte che i miei genitori mi hanno dato ha portato a realizzare questa impresa. Se volete seguire le mie imprese, potete leggere la mia pagina Facebook o collegarvi al sito joidesresolution.org
14/01/2018 - Francesca
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.

...Commenta anche tu!

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.