Tomba di Dante: visitatori conteggiati elettronicamente, si accendono le telecamere sul sito

Tomba di Dante: visitatori conteggiati elettronicamente, si accendono le telecamere sul sito
La tomba di Dante

Parte da oggi il conteggio elettronico delle persone che visiteranno il sepolcro del Sommo Poeta. Il primo raffronto annuale attendibile sarà possibile a fine 2019

Si accendono gli occhi elettronici che conteggeranno i visitatori alla tomba di Dante. Dopo le polemiche degli scorsi mesi sui conteggi poco attendibili, perchè rilevati manualmente da un operatore a cui, per ovvii motivi, poteva sfuggire qualcosa, da oggi martedì 16 gennaio entra in funzione un sistema di telecamere "intelligenti", cioè in grado di rilevare le presenze umane e distinguerle da altri "oggetti" o animali di passaggio. I dati così ottenuti saranno poi inviati telematicamente ad un "cervellone" in Biblioteca Classense.

Non è l'unica novità in fatto di occhi elettronici sui monumenti e spazi culturali ravennati: altre 3 telecamere saranno infatti puntate su altrettanti ingressi della biblioteca Classense, in particolare sulla sala Muratori e sulla Manica Lunga della biblioteca, sempre per conteggiarne visitatori e persone intervenute a eventi o mostre.

"È un sistema che non posso definire esattamente pari a quello di una biglietteria di un museo - spiega Maurizio Tarantino, direttore dell'Istituzione Biblioteca Classense di Ravenna -, ma essendo la tomba di Dante visitabile gratuitamente, è il metodo più obiettivo ed efficace che si possa utilizzare".

L'occhio elettronico sarà puntato su un'area circostante la tomba: "È possibile - continua Tarantino - che vengano conteggiati anche occasionali passanti, ma non è avere il dato esatto il punto interessante dell'innovazione apportata: a fine 2019 potremo fare dei raffronti con dati omogenei e riscontrati in modo serio tra il 2018 e il 2019 e trarre delle conclusioni. Ovviamente il confronto non potrà avvenire con i dati raccolti nel 2018 e negli anni precedenti per via del cambio di metodo nella rilevazione".

L'obiettivo che si da il direttore è quello di eliminare il più possibile e probabilmente del tutto le rilevazioni non automatiche, anche per quanto riguarda dunque i visitatori delle mostre alla Manica Lunga e gli intervenuti agli eventi in Sala Muratori.

Le telecamere resteranno accese giorno e notte, anche perchè i turisti si fermano al sepolcro del Sommo Poeta anche durante gli orari di chiusura del sito, per un semplice momento di raccoglimento davanti alla sua tomba. Così, la telecamera funzionerà anche come deterrente per questioni relative alla sicurezza e ad atti di vandalismo.

"Per ora - conclude Tarantino - i dati saranno di natura incrementale, ma stiamo lavorando con gli informatici per poterli suddividere in accessi giornalieri, settimanali e mensili, per avere un quadro più dettagliato possibile del flusso turistico".

16/01/2018

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
Certo che siamo proprio all'apoteosi del ridicolo! Piantare una telecamera in un monumento mondiale? Per far cosa contare le zanzare o le mosche che passano di lì... Tanto che c'erano potevano piantarla sull'altare all'interno così da vedere in faccia i turisti sbigottiti... Ridicoli
17/01/2018 - Giovanni
C'è lo vedo proprio un novello Dante seduto davanti ad un monitor col dito indice sul pulsanti o a mo' di segnale morse... 1...2....3....4....5....
17/01/2018 - Massimiliano
una web cam fissa..on line..da poter esportare l'immagine, in diretta, nel mondo non sarebbe male...come tante altre rinomate localita' turistiche e monumenti nazionali!!.sempre che ravenna sia una localita' a vocazione turistica!!:-)))..ultimamente ladricida sicuramente:-))..l'attivita' prevalente!!:-))
17/01/2018 - alberto
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.