L'Inferno a scuola a Ravenna. Ma è solo un disegno, l'opera scelta nel laboratorio di dis-ORDINE

L'Inferno a scuola a Ravenna. Ma è solo un disegno, l'opera scelta nel laboratorio di dis-ORDINE
Gli alunni della IB della primaria Garibaldi con le loro maestre e il disegno da loro creato

I bimbi della 1B della Primaria Garibaldi hanno partecipato alla nuova fase del progetto dell'associazione ravennate, incentrato sulla Divina Commedia

Proseguono i laboratori di mosaico nelle scuole con i maestri del Dis-ORDINE. Ieri, martedì 27 marzo 2018, è stata la volta dei bimbi della Classe 1B Scuola Primaria G.Garibaldi - IC Darsena di Ravenna assieme alle loro maestre Carlotta Dragoni e Elisa Penazzi. Da tempo i giovanissimi artisti stanno preparando questo appuntamento attraverso un lavoro accurato svolto in classe con le maestre sulla Divina Commedia.

Tra tutti i disegni realizzati ne è stato scelto uno raffigurante l’inferno poi elaborato da tutta la classe in dimensione reale e per la realizzazione in mosaico. Tantissimo l’entusiasmo ieri durante il laboratorio a più mani nel vedere la veloce materializzazione del piccolo mosaico.

I laboratori del Dis-ORDINE nelle scuole viaggiano di pari passo con l’iniziativa TRIJAZZ MOSAICO DI LIBERTÀ, estensione sulle arti visive del progetto PAZZI DI JAZZ di Jazz Network contest di una prossima mostra sul tema Rapsodie in Blue. Queste esperienze, coordinate dall’Associazione Dis-ORDINE assieme alle insegnanti delle rispettive scuole, permettono ai giovani ex-allievi delle scuole d’Arte di Ravenna, ora indirizzati su percorsi diversi che spaziano dall’Accademia di Belle Arti alla Facoltà di Conservazione di Ravenna a quella di Scienze della Formazione di Bologna, di mostrare le capacità organizzative e artistiche acquisite, nonché di prendere contatti per esperienze future più sistematiche.

Contemporaneamente, i piccoli allievi delle scuole coinvolte possono toccare con mano materiali e strumenti dell’antico linguaggio del mosaico, le tecniche originali tramandate nelle scuole d’arte della città dai maestri mosaicisti ravennati.

Il progetto generale Dis-ORDINE A PORT’AUREA, avviato in accordo con la Direttrice della Casa Circondariale di Ravenna dott.ssa Carmela De Lorenzo, grazie all’idea del fotoreporter Giampiero Corelli e sviluppato in collaborazione con LandShapes di Paolo Gueltrini, si avvale della collaborazione e del sostegno di Ministero della Difesa, Comune di Ravenna, Regione Emilia Romagna, ORSONI Venezia, Siderurgica Ravennate, CMC e GAMA CASTELLI. Info alla pagina http://dis-ordine.it/dis-ordine-a-portaurea/

28/03/2018


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.