Alternanza scuola-lavoro. Articolo Uno Ravenna: "Fatta in questo modo è controproducente"

Alternanza scuola-lavoro. Articolo Uno Ravenna: "Fatta in questo modo è controproducente"
Foto di repertorio

Articolo Uno: "Domani presenteremo in consiglio comunale la nostra proposta al fine di promuovere nuovi progetti formativi e strategici"

"Quanto accaduto negli ultimi giorni evidenzia come l'alternanza scuola lavoro, così fatta, sia in molti casi inutile e forse controproducente. Carpi, dove uno studente è stato sospeso per aver criticato le modalità di organizzazione dell’alternanza, è solo l’ennesima dimostrazione di come l’assenza di confronto porti ad un unico risultato: una sconfitta sotto ogni punto di vista." Così afferma nella nota scritta Articolo Uno Ravenna.

"Aprire una riflessione seria è un dovere: l'alternanza scuola-lavoro può divenire strumento di crescita personale dei singoli e collettiva, contribuendo alla formazione di una cittadinanza attiva e consapevole. Così però non si può andare avanti" aggiunge Articolo Uno.

"É il momento di mettere mano al tema, noi di Articolo Uno - Movimento Democratico e Progressista Ravenna - facciamo nostra questa battaglia, siamo dalla parte dei tanti studenti che vorrebbero un'alternanza davvero utile. Nel mese di dicembre - spiega - abbiamo prodotto un volantino che parlasse ai tanti ragazzi che frequentano i licei della città, organizzando un incontro partecipato che permettesse loro di esprimersi liberamente sull’esperienza svolta; da questo confronto sono emerse perplessità ed esigenze."

"Da quel momento il nostro lavoro è proseguito e stiamo andando avanti in questi mesi con determinazione: domani, martedì 17 aprile, presenteremo in consiglio comunale la nostra proposta, che prevede di costituire un tavolo di discussione che coinvolga in prima persona il Comune di Ravenna, gli enti locali, le autonomie scolastiche e i rappresentanti del mondo dell'impresa, al fine di promuovere progetti formativi e strategici per il nostro territorio e  condividerne le modalità di realizzazione, le conoscenze e i monitoraggi di tutte le attività svolte, con l’obiettivo di mettere in rete e diffondere le buone pratiche. Gli studenti di Ravenna meritano una risposta e la nostra è già qui" conclude Articolo Uno.


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.