Ambiente. Centinaia di anguille e storioni liberati in Pialassa Baiona: è World Fish Migration Day

Ambiente. Centinaia di anguille e storioni liberati in Pialassa Baiona: è World Fish Migration Day

Ceninaia di esemplari di anguilla e storione torneranno a popolare la Pialassa Baiona. Gli animali saranno liberati nell'area a sud del Parco del Delta del Po sabato 21 aprile in occasione del World Fish Migration Day, a cui partecipano i parchi Costa Edutainment della Riviera, insieme all’Università di Bologna, al Parco del Ticino, alla Provincia di Ravenna e altri partner.

La partenza è prevista dal parco acquatico Oltremare di Riccione, con trasferimento degli animali nell’area sud ravennate. Grazie ad un azione del Life Con.Flu.Po, centinaia di storione cobice (Acipenser naccarii) verranno reintrodotti in natura nel tratto terminale del fiume e all’interno della laguna costiera della Pialassa della Baiona. Inoltre, alcuni storioni verranno liberati all’interno di Valle Nuova situata a sud del Po di Volano. L’evento rientra nel ricco calendario di appuntamenti mondiali, legati al World Fish Migration Day 2018.

Per quanto riguarda l’anguilla, presso la scala di risalita di volta scirocco verranno liberati degli esemplari adulti e nell’occasione sarà presentato al pubblico anche il progetto curato dal Dott. Oliviero Mordenti, ricercatore dell’Università di Bologna, “Un Po… di Oliver Mordenti: correte con me per salvare l’anguilla”: Mordenti e il suo gruppo di ricerca, unico in Italia in materia, si stanno occupando della riproduzione e dello svezzamento larvale della anguilla, specie a rischio di estinzione. Il gruppo è uno dei pochi al mondo ad aver messo a punto un protocollo in grado di riprodurre in ambiente controllato questo pesce.

Appassionato di corsa sportiva e ultra-maratona, Mordenti ha avuto l’idea di sfidare sé stesso in un’appassionata impresa: correre lungo il tragitto naturale dell’anguilla, sul fiume Po, con lo scopo di trovare fondi per sostenere il suo progetto di ricerca. Dal 24 maggio correrà per 650 km partendo dalla sorgente di Pian del Re fino al Mare Adriatico (Pila di Po).

 

Programma rilascio del 21 aprile

Ore 9: partenza dal Parco Oltremare di Riccione e trasferimento degli storioni dalle vasche espositive a quelle di trasporto.

Ore 9.30: trasferimento delle anguille dalle vasche dell’Università di Bologna, sede di Cesenatico a quelle di trasporto.

Ore 10.30: arrivo alla Pialassa della Baiona e liberazione storioni.

Ore 11.15: trasferimento arrivo alla Diga di Volta Scirocco (fiume Reno). Mini maratona di Oliviero Mordenti fino al luogo della liberazione di anguille e storioni.

Ore 12: trasferimento presso Valle Nuova.

Ore 12.30: Rilascio degli ultimi esemplari di storioni e buffet finale per festeggiare l’evento.

Anguilla e Storione, specie a rischio

L’anguilla europea è un pesce che ha una ciclo biologico molto particolare e affascinante: raggiunta la stagione riproduttiva esso compie una lunga migrazione dai nostri fiumi, fino al Mar dei Sargassi (Oceano Atlantico), dove ha luogo la riproduzione e subito dopo la morte naturale. E’ quindi un viaggio senza ritorno in cui l’anguilla affronta migliaia di km di mare, utilizzando tutte le risorse fisiche, per portare a compimento l’atto riproduttivo e garantire una nuova generazione. Schiuse le uova, le piccole larve compiranno la migrazione inversa, facendosi trasportare dalle correnti oceaniche, e tornando nelle nostre acque dopo circa 3 anni. Purtroppo tutto ciò è seriamente minacciato a causa degli impatti antropici sugli habitat naturali, dell’inquinamento e della pesca incontrollata.

Altra specie a rischio è anche quella dello storione cobice. Una volta i corsi fluviali della Romagna erano ricchi di storioni che “risalivano” dal mare per la riproduzione. Purtroppo nel corso degli ultimi 50 anni, a causa dell’inquinamento, della pesca indiscriminata e delle modificazioni dei corsi dei fiumi che ne impediscono la migrazione riproduttiva, le popolazioni di storioni hanno vissuto un declino inesorabile che ha portato in tutta l’area la totale scomparsa dello storione.

16/04/2018

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
Bella notizia questa!!complimenti.- speriamo poi, che non ci siano i soliti pescatori di frodo, ad eliminare il tutto!!!
16/04/2018 - bilancia
Ringrazieranno di questa bella notizia i tanti pescatori di frodo.....!
16/04/2018 - vero
Riempiranno furgone con anguilla e storione.
16/04/2018 - Beczal
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.