LA POSTA DEI LETTORI / Ci lascia Mariano De Nes, maestro di vita per molti ex alunni dei Salesiani

Ieri, lunedì 9 luglio, all’alba, Mariano De Nes ci ha lasciato. Per la comunità ravennate, o anche per coloro che lo hanno solo sfiorato, vale la pena ricordare questo uomo che ha dedicato gran parte della sua vita ai ragazzi di ogni età ed estrazione, accogliendoli in ciò che era l’Istituto dei Salesiani di via di Roma (o via Alberoni a seconda dell'ingresso).

Mariano aveva fatto propri i valori che si ispirano al pensiero di Don Bosco, dedicando tempo e pazienza a tutti noi che, per qualche anno, abbiamo frequentato i tavoli da ping pong, il calcino, il campo da pallacanestro in asfalto e il campo sportivo dove non c’era un filo d’erba, ma per i ragazzi che qui si trovavano, diventava lo stadio in cui si tenevano le partite di calcio più importanti al mondo.

Nel 2015 avevamo richiesto al Comune di Ravenna una pergamena, firmata con grande disponibilità dal Sindaco Matteucci, per riconoscere l'attività svolta da Mariano fra il 1969 e il 1985, un periodo in cui le tante contraddizioni della società mettevano a rischio alcuni giovani della nostra comunità che, nei Salesiani, avevano sempre un luogo di ritrovo.

Fra i ragazzi di allora, oggi vi sono degli uomini che hanno saputo mantenere i contatti con lui anche dopo il suo allontanamento da Ravenna, persone che hanno tratto dal lavoro e dal sacrificio di Mariano De Nes un grande insegnamento e quel senso di appartenenza che oggi è sempre meno diffuso. Di questi tempi i luoghi di aggregazione per i giovani sono molto diversi, spesso e tristemente legati ad uno smartphone o a giochi disponibili su piattaforme digitali alle quali si accede dal proprio divano.

Tutt’altra cosa rispetto ad un Oratorio dei Salesiani. Mariano sarà esposto per un ultimo saluto a Castello di Godego (TV) ed il funerale si terrà alle 15.30 nella Chiesa di Longarone (BL) dove alcuni ravennati lo andranno a salutare in rappresentanza dei ragazzi di allora e in memoria di ciò che ha saputo trasmettere a tutti noi.

Paolo Guerra in rappresentanza dei ragazzi dei Salesiani di allora


 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
Concordo pienamente con i concetti espressi da Paolo, se ne è andata una grande persona che è riuscita ad educare una generazione complessa ed estremamente eterogenea con la semplicità dei valori della dottrina di San Giovanni Bosco mettendoci molto del suo.
10/07/2018 - jack
Un grande uomo!!! Io e mio fratello siamo stati invitati da lui a giocare nel campo da calcio dell’oratorio quando negli 70 noi giocavamo ai giardini pubblici di Ra, noncuranti dell’eroina che girava lì attorno... Aveva una parola per tutti.. a volte anche “energica” ( una tozza da Mariano forse l’hanno presa in tanti..) ma di assoluta franchezza e tenerezza, proprio come don Bosco! Di lui rimarranno frasi del tipo: “ Ultimo bar!”; “Dentro che fuori piove “( in occasione di un goal; “Offerta libera obbligatoria!”; ma soprattutto: “Aiutati che Dio t’aiuta! E per noi oratoriani è stato un grande dono... Buon viaggio Mariano!!! Ci rivedremo un giorno al campo dell’oratorio...
10/07/2018 - Paolo
Ciao Mariano,come mi sono trovato bene,con te-Sei stato,un professore,molto bravo e buono,non mi hai dato,una sberla,mai!!Sei stato bravo,a sopportarmi in classe-Mi ricordo,la passegiata alla Darsena,di fronte la stazione,che siamo saliti sulla nave,la "Clelia Campanile"-Era,un giovedì,pomeriggio-Con il Prof.Formica Roberto,c'era anche lui.Tu,avevi la 1°B-Io avevo Formica,in 1°A-Io spero che il Signore Gesù Cristo,ti porta in Paradiso,perchè te lo meriti-Ciao,il tuo amico,Gaetano Scorsone.
10/07/2018 - Gaetano Scorsone
Per QUELLI come me (oratorio via alberoni / via di roma) l'oratorio era/è stato il GRANDE Mariano ci hai insegnato tanto e i ringraziamenti NON bastano,NOI ci teniamo la fortuna di averti conosciuto ???????????????????????? ti portiamo nel Nostro cuore,Ultimo bar,forza che fuori piove ciao Mariano grazie grazie grazie ????????????????
10/07/2018 - Andrea Bosi
Ho un ricordo molto positivo di Mariano, legato agli anni di passaggio tra infanzia e adolescenza, quindi anni notoriamente difficili. La sua dolcezza non gli impediva di tenere a bada tante personalità così diverse e a volte complicate. Una grande lezione di vita. L'autorevolezza batte sempre l'autorità. Grande Mariano
10/07/2018 - Gabriele Angeli
Ieri ci ha lasciati un uomo che ho avuto l'onore di conoscere, un uomo che ho conosciuto grazie ad un amico(che non ringrazierò mai abbastanza per questo) in quel periodo all'oratorio pensavo solo a divertirmi ma é stato nell'età adulta che ho realizzato veramente la sua grandezza. GRAZIE MARIANO!
10/07/2018 - Max
ho frequentato l'oratorio e ho conosciuto MARIANO, all'epoca ero un ragazzino/adolescente e pensavo solo a divertirmi, ma é stato nell'eta adulta che ho realizzato veramente quanto grande è stata la sua opera nei confronti di tanti ragazzi.grazie MARIANO.
10/07/2018 - Massimo
Un grande uomo ci ha salutato, non sarà mai dimenticato...forza olimpia sport Nonno pig
10/07/2018 - Corrado
Condoglianze a chi sta soffrendo per la Perdita di Mariano.
10/07/2018 - ALDO
Apprendo con dolore la scomparsa x me di Padre Mariano,grande persona che frequentai,allora tredicenne,all'oratorio di via Alberoni,tramite fb ho ritrovato un altra persona importante di allora,il nostro allenatore di calcio Giovanni Cocco,anche lui straordinaria persona con cui mantengo tuttora ottimi contatti!!!!cmq caro Mariano riposa in pace!!!!????????????????????????????????
10/07/2018 - Meliconi Gastone
Grazie Mariano per tutto quello che ci hai insegnato non ti dimenticherò mai !!!!! Bosi Flavio
10/07/2018 - Bosi Flavio
Mariano era veramente una persona meravigliosa. Ricordo sopratutto la sua bontà e generosità, la tenacia e l'energia che dedicava totalmente agli altri. Ai Salesiani di Via di Roma ho passato molto tempo da bambino, imparando a suonare, a giocare a pallavolo, basket, ping pong e tutto era sempre perfetto. Grazie Mariano
10/07/2018 - Edio
Anno scolastico 1969/1970-Classe 1956-Un tuo vecchio,alunno. Buon viaggio,riposa in pace.Ciao,Mariano.
11/07/2018 - Gaetano Scorsone
Cia Mariano non ci ha lasciato ma solo preceduto per prepararci il "campo", fare le "righe" e preparare le "magliette"...!!!! Ti ricorderò sempre con tanto orgoglio, eseompi di una vita quasi perfetta...forza Olimpia Sport un Tuo collaboratore Corrado (Nonno Pig)
11/07/2018 - corrado Nicola Domenico
Due le persone che ricordo come veri monumenti dei salesiani di allora il primo,. Il gigante buono della legatoria il grandissimo De Maria, e poi c'era appunto lui..... Mariano..... semplicemente uno di noi.....e quante cose è riuacito ad insegnarci solo con l'esempio... riposa in pace.
11/07/2018 - Marcello Tozzola
Ciao Mariano, padre, maestro ed amico. Proprio come hanno cantato il tuo Don Bosco noi salutiamo te che quel Santo ce lo hai raccontato, testimoniato ed incarnato. Caro padre, maestro ed amico, ognuno di noi avrebbe oggi un aneddoto da raccontare, un ricordo specialissimo da condividere. Lo faremo ancora, come sempre, ogni volta che ci rincontreremo e torneremo a parlare di te. Ci ripeteremo che da te abbiamo ricevuto quello che a volte in casa non trovavamo, dalla scuola non assorbivamo, della fede non capivamo. Nessuno con te si sentiva inutile, fallito, escluso o sconfitto. E forse anche per questo quando arbitravi tu le partite finivano sempre in parità! Avevi un posto per tutti, un ruolo, un compito, una parola. Per qualcuno hai avuto anche qualche ruvida carezza e forse non hai mai sentito quando poi ci confidavamo che avevi ragione! I tuoi ragazzi di Ravenna
11/07/2018 - I tuoi ragazzi di Ravenna
Nelle nostre orecchie a volte sorde, quando ci invitavi alla preghiera, risuona ancora il tuo inconfondibile fischio che precedeva il tuo arrivo, che incoraggiava ed ammoniva. E se facessimo silenzio sentiremmo ancora i rintocchi metallici del carretto spargi-gesso con cui segnavi le righe del campo. L’avviso che dopo la Messa ci sarebbe stata la partita. ”Ultimo bar!”. Era l’annuncio che lanciavi, sfinito ma mai risentito, quando per l’ennesima volta ti chiedevamo di riaprire il baretto dell’oratorio. E con oggi sarà davvero l’ultimo quaggiù ma siamo certi che qualcosa ci offrirai ancora quando ci rivedremo dove tu ci aspetti. Grazie Mariano per quanto ci hai dato, grazie Signore per avercelo donato viva don Bosco, viva l’oratorio e…viva Mariano! I tuoi ragazzi di Ravenna
11/07/2018 - I tuoi ragazzi di Ravenna
Persona speciale, i Salesiani a Ravenna erano lui. Era anche un ottimo arbitro e, quando una delle due squadre era palesememte più debole, capitava gli scappasse di fare un passaggio diventando a titti gli effetti, il dodicesimo giocatore.
12/07/2018 - Raoul Lolli
Ciao Mariano, un saluto di cuore a te che ci hai accompagnato nella spensiertezza dell'Oratorio Salesiano. Torni tra i tuoi cari, gli stessi cari che il destino ti porto' via nella tragedia del Vajont. Mi ricordo quando ti aiutavo a raccogliere il cartone che poi veniva il camion di Monti a prendere. I soldi servivano per l'oratorio che ne aveva sempre molto pochi. Mi ricordo l'arena estiva, mi ricordo la statua di Don Bosco davanti alla quale ti facevi sempre il segno della croce. Mi ricordo il campo sterrato dove tu cercavi di far crescere l'erba. Ma poi, l'erba da crescere eravamo noi. Tu eri lo spirito di Don Bosco e noi i suoi ragazzi. Siamo stati fortunati a vivere un esperienza del genere. Sembrano passati secoli da oggi. Porta un saluto a tutti quei ragazzi di allora che son gia' lassu'.
12/07/2018 - Aldo
Proprio la domenica precedente ho casualmente incontrato un gruppo di ragazzi provenienti da ussita. Il loro accompagnatore mi ha brevemente raccontatto delle tante ferite e sofferenze loro inferte dal recente terremoto che ha gravemente danneggiato anche la colonia nella quale molti dei ragazzi di Mariano hanno trascorso proprio in giornate di estete come questa giornate spensierate e felici. Un ricordo indelebile ed indimenticabile quello dei salesiani, di mariano mai stanco di gonfiare palloni e distribuire magleitte per farci passare qualche ora spensierata sul campo da calcio o su quello cementato da basket e pallavolo. Grazie di tutto Mariano. Davide
12/07/2018 - Davide
Bellissimi i vostri commenti, ragazzi.... ci si riconosce in ogni ricordo... Con un folto gruppo di ex oratoriani vorremmo provare ad organizzare un raduno in ricordo di Mariano. Chiunque voglia esserci mandi una mail con un recapito a : paolosailor@gmail.com Viva Mariano! Viva l'oratorio! Viva Don Bosco
12/07/2018 - Paolo
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.

...Commenta anche tu!

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.