I lavori del Consiglio comunale. Approvata delibera su riallestimento della biblioteca di Piangipane

Nella seduta di ieri, martedì 10 luglio, (per chi volesse vederla http://bit.ly/archivio-sedute-cc) il Consiglio comunale ha approvato la variazione di bilancio per l’acquisto di arredi per la biblioteca di Piangipane, presentata dall’assessora alla Cultura Elsa Signorino, con 18 voti favorevoli (Pd, Ama Ravenna, Sinistra per Ravenna, Art.1-Mdp, Pri) e 10 astenuti (Gruppo misto, La Pigna, Ravenna in comune, Lega Nord, Forza Italia, CambieRà, Lista per Ravenna).

La delibera riguarda il riallestimento della biblioteca di Piangipane, per un importo di 50mila euro, a seguito del necessario intervento di ricollocazione in un’unica sede assieme alla biblioteca scolastica. Un esperimento innovativo che permetterà di modulare gli spazi per consentire le diverse attività della biblioteca a fruizione pubblica, una delle più attive del territorio decentrato, con quelle della scuola.

Una soluzione condivisa con la dirigenza scolastica, i professori, i genitori e il consiglio territoriale e che ha permesso una sistemazione migliorativa. Questo intervento si inserisce nel progetto di riqualificazione delle biblioteche decentrate a cui l’amministrazione sta lavorando.

Sono intervenuti nel dibattito Samantha Tardi (CambieRà), Alberto Ancarani (Forza Italia), Massimiliano Alberghini (Lega Nord), Patrizia Strocchi (Pd), Alvaro Ancisi (Lista per Ravenna), Daniele Perini (Ama Ravenna), Silvia Quattrini (Pd), Andrea Vasi (Pri), Emanuele Panizza (Gruppo misto).

Il gruppo CambieRà ha evidenziato che non c’è stata alcuna condivisione sul progetto e che l’idea brillante è nata da lamentele per la situazione inadeguata della struttura che ospitava la biblioteca e la casa della salute.

Il gruppo Forza Italia ha sottolineato la mancanza di capacità di gestire il territorio e di visione nell’anticiparne le esigenze. La nuova soluzione è corretta, ma nasce da una situazione di disagio sollevata dallo stesso Pd di Piangipane.

Il gruppo Lega Nord ha affermato che il progetto è condivisibile, ma è frutto di una totale incapacità di disporre in anticipo le esigenze della popolazione. Inoltre, evidenzia la mancanza di un dettaglio di come saranno impiegati i 50mila euro.

Il gruppo Pd ha espresso apprezzamento per la nuova collocazione della biblioteca e ha definito lodevole l’investimento di 50mila euro per la cultura e l’attenzione al decentramento, evidenziando come la biblioteca di Piangipane sia una delle più attive.

Il gruppo Lista per Ravenna ha sottolineato che le migliorie e i 50mila euro riguardano una biblioteca che funzionava benissimo e che ha dovuto trasferirsi per far spazio alla sala d’attesa della casa della salute dove la situazione era critica.

Il gruppo Ama Ravenna, evidenziando come sia sempre positivo parlare di biblioteche e case della salute, ha sottolineato l’impegno della consigliera Strocchi nel seguire la comunità di Piangipane.

Il gruppo Pri, annunciando il voto favorevole, ha affermato che, a prescindere dalle polemiche, è evidente la concreta azione rivolta alla promozione della cultura, in particolare nei confronti dei ragazzi, e ha auspicato che possa riguardare anche altri territori del forese.

Il Gruppo misto ha espresso il voto di astensione e ha posto l’attenzione sulla mancanza di una dettagliata descrizione di come saranno impiegati i 50mila euro previsti dalla delibera per la sistemazione della biblioteca.

11/07/2018


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.