CALCIO / Il Ravenna ruggisce a Fermo, bella vittoria al Recchioni

CALCIO / Il Ravenna ruggisce a Fermo, bella vittoria al Recchioni
Eleuteri

Su un campo al limite della praticabilità i giallorossi replicano, anzi migliorano la bella prestazione di domenica scorsa e con una partita dominata dal primo all’ultimo minuto espugnano lo stadio della Fermana che ancora non aveva subito goal, conquistando una strameritata seconda vittoria consecutiva. 

Ravenna che parte con il piede sull’acceleratore, al 2° minuto Nocciolini pesca Galuppini al limite dell’area ma la sua conclusione è alta, sorte simile per l’inserimento di Eleuteri che sei minuti dopo calcia alla sinistra di Ginestra. I giallorossi fanno la partita fermando gli avversari sulla mediana e ripartendo velenosamente, al 13° Papa trova Nocciolini sul filo del fuorigioco, ma in prossimità dell’area conclude alto. La supremazia giallorossa si concretizza al 30 quando Galuppini in pressing sul disimpegno difensivo ruba palla e si infila in area, Comotto lo stende e l’arbitro non può non assegnare il penalty. Si presenta sul dischetto lo stesso numero 7 giallorosso che con freddezza spiazza il portiere canarino.

Passano 6 minuti ed arriva il raddoppio, Bresciani imbeccato da Maleh si invola sulla fascia e crossa basso in area, sfortunata deviazione di Comotto alle spalle del proprio portiere. E’ un doppio vantaggio meritatissimo per un Ravenna che si dimostra attento in ogni parte del campo, la prima occasione per i padroni di casa è al 41° con Iotti che si libera con un dribbling al limite dell’area, ma il suo destro è ben controllato da Venturi. L’intervallo vede il Ravenna meritatamente in vantaggio di due reti. Alla ripresa i padroni di casa provano a cambiare le carte in tavola, ma è ancora giallorossa la prima occasione, Galuppini per Maleh, il cui cross arriva a Nocciolini che non riesce a siglare il terzo goal. Il copione si ripete al 18° quando le due punte del Ravenna scappano in contropiede, ma la conclusione del 9 a botta sicura viene salvata sulla linea dal miracolo di un difensore canarino.

La pressione dei padroni di casa non sortisce pericoli dalla parte di Venturi, e nel secondo tempo il brivido più grande è costituito dall’infortunio al direttore di gara che interrompe il match per qualche minuto prima di riprendere il fischietto. C’è tempo per altre due occasioni in contropiede per un Maleh autore di una prova maiuscola cui è mancato solo il gol per mettere il punto esclamativo alla sua prestazione. Finisce qui con un risultato ampiamente meritato per un Ravenna che in una settimana ha indossato i panni di ammazzagrandi battendo due volte la capolista.

Non può che essere soddisfatto Foschi in sala stampa: “I ragazzi oggi sono stati molto bravi, devo fare i complimenti ai preparatori atletici perché nonostante la lunga pausa ci hanno consegnato la squadra in questa ottima condizione. Lo spirito agonistico che abbiamo messo in campo è stata la chiave per questa vittoria, al di là delle occasioni da gol era fondamentale per potere affrontare la partita su un campo in queste condizioni dove era complicato trovare geometrie. Finalmente le nostre qualità cominciano a dare dei frutti."

 

Fermana FC - Ravenna Football Club 1913: 0-2

Fermana FC: Ginestra, Urbinati, Comotto (1' st Misin), Iotti (22' st Maurizi), Scrosta, Clemente, Puttini, Kacorri (7' st Nepi), Giandonato (22' st Zerbo), Da Silva (1' st D'Angelo), Lupoli. A disp.: Marcantognini, Calzola, Nasic, Malvolta, Marozzi, Palumbo, Fofana. All.: Flavio Destro.

Ravenna Football Club 1913: Venturi, Eleuteri (48' st Scatozza), Pellizzari, Maleh (47' st Sabba), Galuppini (47' st Martorelli), Nocciolini (29' st Magrassi), Selleri, Lelj, Bresciani (19' st Barzaghi), Jidayi, Papa. A disp.: Spurio, Boccaccini, Raffini, Siani, Trovade. All.: Luciano Foschi.

Arbitro: Alberto Santoro.

Marcatori: 31' pt Galuppini su rig., 36' pt Comotto (aut).

Note: Ammoniti: Kacorri, Papa, Maleh. Espulsi: Scrosta al 45'+7' st.

08/10/2018

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
Grande Ravenna! Dai riportiamo la nostra città dove merita davvero dopo la pallavolo e il basket anche il calcio! AMIAMO RAVENNA
08/10/2018 - alex
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.