Incontri. Venti appuntamenti culturali per "I sabati del Moog"

Fino al 13 aprile, il sabato alle 18, autori e artisti di vari ambiti culturali saranno i protagonisti degli appuntamenti del locale in Vicolo Padenna

E' stata presentata martedi' 6 novembre al Moog Slow Bar di vicolo Padenna la rassegna culturale “I Sabati del Moog”, alla presenza del curatore Ivano Mazzani e dei proprietari del locale. 

"Posto che vai parole nuove che trovi, e la carovana viaggia e va verso l’incontro, insieme ai proprietari del Moog che ringrazio" ha dichiarato il curatore della rassegna Ivano Mazzani. "Questa nuova “rassegna timbrica dei linguaggi”, porta con sé il timbro, suono che corona il pensiero, la musicalità delle parole, delle immagini e dei riti ancestrali della cultura, dando sostanza alla relazione, allo scambio e alla creazione che qui al Moog troveranno ospitalità".

“I Sabati del Moog” ospiteranno dal 10 novembre 2018 al 13 aprile 2019 venti incontri culturali che si terranno il sabato alle 18.00, in orario d’aperitivo. Gli appuntamenti alterneranno autori appartenenti a vari linguaggi artistici e differenti fasce d’età. Dalla musica alla letteratura, passando per cinema, teatro, architettura e giornalismo. “I Sabati del Moog” daranno spazio a narrazioni, a riflessioni e visioni che si fondono con il mondo dell’arte per giungere fino alla quotidianità. Gran parte degli incontri avranno come ospiti due protagonisti che dialogheranno, mettendo a confronto diversi stili ed espressività" ha spiegato Mazzani.

"Tra gli autori che parteciperanno alla rassegna ci sono personalità affermate sul panorama ravennate e non solo, come Franco Masotti, Andrea Casadio, Danilo Montanari, Maria Martinelli, Alberto Giorgio Cassani, Giovanni Gardini, Luca Maggio, Cristina Carile, Daniele Casadio, Laura Orlandini, Marina Mannucci, Paola Pattuelli, Rodolfo Sacchettini, Giovanni Mecozzi, Emilio Rambelli, Francesco Gamberini insieme ad artisti della scena locale ed extra territoriale come Chiara Lagani, Alessandro Renda, Alessandro Argnani, Agata Tomsic, Davide Sacco, Carlo Garavini, Lorenzo Carpinelli, Max Penombra, Luigi Bertaccini, Mirko Dadich, Silvia Camporesi e Iacopo Gardelli. Tutti gli appuntamenti della rassegna sono a ingresso gratuito" ha concluso il curatore.

08/11/2018


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.