Accensione dell’albero di Natale in piazza del Popolo il 1° dicembre. Musica, canti e solidarietà

Accensione dell’albero di Natale in piazza del Popolo il 1° dicembre. Musica, canti e solidarietà
Natale 2017 in piazza del Popolo

Quattro mila euro sono stati donati al vice sindaco del Comune di Feltre per contribuire alla ripiantumazione del patrimonio arboreo distrutto

L’accensione dell’albero in piazza del Popolo, alle 17 di sabato 1° dicembre, sarà il segno tangibile dell’inizio della nuova edizione di Christmas in Ravenna, che per più di un mese animerà il Natale in città.

Il pomeriggio di festa, presentato da Billo, clown del Billo Circus, si aprirà con l’Orchestra dei giovani e il Coro della Scuola Media “Don Minzoni” che eseguiranno alcuni brani natalizi. Seguiranno i saluti e gli auguri del sindaco Michele de Pascale e di Alessandro Del Bianco, vice sindaco di Feltre, il comune nel bellunese gravemente colpito dalla recente alluvione che ha provocato ingenti danni alle case e al patrimonio arboreo. Il Comune di Ravenna ha deciso di donare all’amministrazione feltrina 4mila euro per il ripopolamento delle alberature secolari abbattute dal vento. Un contributo condiviso con Sirio Spa, l’impresa che ha curato l’addobbo dell’albero, e Azimut che, a proprie spese, ha provveduto al trasporto dell’abete e alla sua collocazione in piazza.
Sul palco porterà i saluti anche Gianluca Battara, in rappresentanza della Sirio Spa, che ha deciso, nel 25° anniversario della propria fondazione, di impegnarsi nella decorazione dell’albero che sarà abbellito da più di 100 palle color ottone e blu, che richiamano i colori societari, e un puntale, sempre color ottone, alto 1 metro. Alla base saranno posti grandi pacchi regalo che faranno da scenografia agli appuntamenti con Babbo Natale che distribuirà ai bambini doni acquistati da Sirio Spa.

Tutti i presenti saranno poi coinvolti nel countdown per l’accensione delle luci a cui seguiranno due concerti: quello dell’Orchestra dei giovani e del Coro della Scuola Media “Don Minzoni” e, alle 18.30, il Let Music Shine, con Sara Zaccarelli, Aldo Betto e Pippo Guarnera.

Quest’anno, inoltre, in coincidenza con l’accensione dell’albero, saranno inaugurati anche i 15 capanni, che si richiamano alla tradizione balneare romagnola, addobbati in chiave natalizia che offrono idee regalo di oggettistica e prodotti gastronomici.

L’albero di Natale di piazza del Popolo quest’anno proviene dalla Campigna, grazie alla donazione di Romagna Acque Società delle Fonti. L’albero era già destinato all'abbattimento selettivo programmato. Per i recenti disastrosi eventi atmosferici che hanno interessato il nord est del Paese si è deciso, nonostante il comune di Andalo, che negli ultimi anni aveva donato l’albero a Ravenna, fortunatamente non abbia subito danni ai boschi e alla popolazione, di orientarsi verso una diversa soluzione.

L’albero ha dimensioni leggermente inferiori rispetto all’anno precedente e le economie di spesa per allestirlo hanno permesso di donare 4mila euro al Comune di Feltre. La collocazione sarà decisa passata la fase emergenziale e l’intenzione dell’amministrazione feltrina è di dare una connotazione culturale all'iniziativa, piantumando gli alberi in luoghi prossimi a siti culturali o comunque richiamando l'aspetto archeologico che accomuna Ravenna e Feltre.

 

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
Bellissimo, io ci sarò, adoro il Natale, le luci, l'atmosfera in generale, e credetemi, non sono più un ragazzino, fosse per me illuminerei tutto per tutto l'anno, lo so, e troppo, ma come ho detto, adoro il Natale.
29/11/2018 - Il passatore
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.