Daniele Perini, capogruppo Ama Ravenna: "Posti auto da rimuovere in piazza Garibaldi"

Daniele Perini, capogruppo Ama Ravenna: "Posti auto da rimuovere in piazza Garibaldi"
Daniele Perini

Daniele Perini, capogruppo di Ama Ravenna, si è detto preoccupato per la situazione legata ai posti auto in piazza Garibaldi nei pressi della tomba di Dante, luogo di grande importanza storico-culturale e meta per i tanti turisti che si recano a Ravenna. Perini, in particolare, chiede la rimozione dei sopracitati posti auto, a suo giudizio 'di ostacolo' ad una buona visuale del monumento.


"Si avvicina il settimo centenario della morte di Dante Alighieri nel 2021, un evento da celebrarsi con adeguate manifestazioni in grado di richiamare, tra studiosi e turisti, un elevatissimo numero di persone" ha esordito Perini nel suo intervento, spostando l'attenzione sui posti auto: "la città deve saper offrire la propria veste migliore quanto ad efficienza e capacità attrattiva, smussando talune criticità che potrebbero apparire, ad un'analisi superficiale, di non troppa rilevanza. Si pensi, ed era oggetto di un'interrogazione proposta oltre un anno e mezzo fa, alla presenza delle auto parcheggiate in corrispondenza degli spazi che lambiscono il palazzo della Prefettura e quello delle Poste, in piazza Garibaldi: ai turisti che giungono da piazza del Popolo viene impedita, infatti, la visione della vicina tomba di Dante, momento centrale nella visita e nella riflessione dantesca. Occorre intervenire con sollecitudine, già prima del prossimo Natale, alla eliminazione dei suddetti posti auto, tra l'altro non troppo numerosi, realizzando così quasi un “doveroso regalo” alla memoria del Sommo Poeta, al turista, alla città".

05/12/2018

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
Sig.Perini, se le sue preoccupazioni sono legate a quei 20 posti auto, significa che Lei vive davvero bene, perché per noi cittadini le preoccupazioni e le priorità sono ben altre....quando non si hanno proprio idee....i turisti che arrivano da P.zza Del Popolo la tomba di Dante la vedono solo quando imboccano Via Dante Alighieri, stiamo parlando di un monumento piccolo e poco "monumentale" benché di importanza mondiale....
05/12/2018 - Hypersthene
Per Noi residenti e' l'unica possibilità di parcheggio, che peraltro paghiamo; si parla tanto di rendere il centro più vivibile e poi lo si spopola con idee campate per aria che rischiano di fare presa su persone che il centro non lo vivono. Senza togliere nulla a Dante, purtroppo le macchine esistono, sono tante e le città sono invase da loro, La sua non mi sembra un idea ponderata, magari prima costruimo parcheggi multipiano o sotterranei da 1000 posti al servizio di turisti e cittadini e poi possiamo parlarne
05/12/2018 - ANDREA DE LORENZO
Qualcuno dica a Perini che almeno il 70% delle auto in piazza Garibaldi è in uso a dirigenti e dipendenti di Ravenna Manifestazioni. Così obtorto collo cambia subito idea. ;-)
05/12/2018 - Sebastian
Non ero ancora arrivato alla conclusione che erano quelle auto parcheggiate negli stalli (in zona peraltro di accesso regolamentato) ad impedire una visione scenografica della "pivirola"; io incolpavo piuttosto la sua stessa collocazione, incastrata com'è alla fine dello stradello sovrastata dalla Banca e a ridosso dei giardini di S. Francesco. A proposito del "doppiopesismo" nei confronti dei nostri monumenti, qualcuno è in grado di spiegare perchè in via di Roma si è vietato il passaggio per non interagire con la Basilica di S. Apollinare Nuovo, mentre a Classe si è viceversa provveduto a chiudere lo sfogo di uscita di via Pescara, obbligando tutto il traffico a passare sotto la (altrettanto importante) Basilica di S. Apolliinare in Classe?
05/12/2018 - Maurizio Ricci
Grazie sig, Pierini, grazie davvero da chi, come me portatore di handicp motorio, raggiunge il nostro amato centro città ( per con autorizzazione ZTL) solo riuscendo a parcheggiare nei rari posti presenti. Grazie davvero.
05/12/2018 - I Casadio
Sig. Perini, credo che sia invece di primaria importanza, mettere un freno al troppo traffico (quello si invadente e pericolosissimo) di Via Mariani, ormai diventato l'attraversamento del centro, senza alcun divieto.- Facciamone una ZTL e multe severe a chi non lo rispetta !!!
05/12/2018 - bilancia
comunque quella piazza lì con tutte quelle macchine è proprio brutta......non che sia la cosa più importante, ma nulla questo toglie alla sua bruttura!!
06/12/2018 - simo
.....l'unico punto dal quale è visibile la tomba di Dante è fuori dall'Ufficio postale e li possono parcheggiare le auto delle Poste e autorizzati....s non sbaglio. Se il Sig. Perini vuole a tutti i costi rendere visibile la Tomba di Dante cerchi di far abbattere l'immobile della Banca e dall'altro lato la Biblioteca Oriani e il giardino, così si potrà vedere bene la Tomba.......sempre se non sbaglio.......Buon Natale.ai Ravennati
06/12/2018 - Rx
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.

...Commenta anche tu!

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.