LA POSTA DEI LETTORI / È questo lo stato del nostro mare? Tartarughe spiaggiate tra i rifiuti

LA POSTA DEI LETTORI / È questo lo stato del nostro mare? Tartarughe spiaggiate tra i rifiuti

Una foto davvero triste che riassume in un'immagine lo stato del nostro mare. La fotografia è stata scattata ieri, 4 dicembre 2018, nel primo pomeriggio a Lido di Dante nei pressi della Foce del Bevano.

Lorenzo

05/12/2018

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
Nessun problema, dalle parti di Maggio arriverà la bandierina blu e tutto a posto, pronti per fottere altri turisti e danneggiare la nostra salute.
05/12/2018 - Mattia Porisini
A questa foto non si aggiunge nulla, perché parla da sola, questo è il nostro mare, profonda tristezza. Un saluto Lorenzo.
05/12/2018 - Il passatore
Purtroppo, brutta e triste immagine.- pero', la colpa di chi è ???? quel bidone in bella vista, mica si è fatto da solo!!!qualcuno l'ha buttato in mare, quindi ???poi sig. Lorenzo, Lei scrive che la foto è stata fatta alla Foce del Bevano: mi scusi, ma la Foce è severamente chiusa al pubblico !!!Lei cosa ci faceva laggiu!!! non scagliamo pietre su altri, quando siamo i primi noi a non rispettare ,.
05/12/2018 - armando
non ho compreso bene cosa centra se la tartaruga e' spiaggiata tra i rifiuti, sarebbe stato meglio con la spiaggia pulita? In inverno tutte le spiagge d'Italia sono in quello stato, causa anche il maltempo.!!
05/12/2018 - italo
Signor Italo, tutte le spiagge d'Italia!? ma mi faccia il piacere, lasci stare, o vuole che ricordi tutti i divieti di balneazione per escrementi o il colore del nostro mare negli ultimi anni, meglio di no, meglio evitare. La saluto.
05/12/2018 - Il passatore
Se si riferisce al fatto che le spiagge non sono obbiettivo di un programma di pulizia istituzionale , vabbe'.... Ma sulle spiagge ci finisce tutto quello che la gente butta in mare, anche in mezzo al mare dalle navi e dalle barche, o dall' altra parte del mare, o nei tanti fiumi che vanno a finire nel mare... Forse questa lettera è una semplice constatazione di come va il mondo (moderno)..... Troppa roba, troppi rifiuti, troppe tartarughe morte. In fondo in fondo, troppo di tutto.
05/12/2018 - EnricoM
Questa foto parla..... anzi urla! La testa reclinata dentro la sabbia della tartaruga morta è un'immagine di una tristezza infinita! Questo è il mondo che lasciamo in eredità ai nostri figli........................ Danda
06/12/2018 - daniela benedetti
L'angosciante immagine rispecchia la sensibilità dell'uomo d'oggi:menefreghista verso tutto e tutti, e non si accorge, nel suo egoismo, che non rispetta nemmeno sè stesso e i suoi cari(se ne ha).
06/12/2018 - giovanna
Signor Armando, magari Lorenzo potrebbe essere una guardia ambientale autorizzata ad entrare nella Riserva di foce Bevano? Un volontario che ha dedicato un pomeriggio del suo tempo per verificare la situazione del nostro patrimonio naturale?
07/12/2018 - Francesca Santarella
A parte il bidone che sembra messo lì apposta, dubito che un bidone portato dal mare si fermi in piedi, si vede una bottiglia di plastica verde e solo molti rami e tronchi. In questo periodo le spiagge sono piene di legno, soprattutto quest’anno dopo Il maltempo e le burrasche. Anche un animale spiaggiato e’ piuttosto naturale, come naturale puo’ essere la causa della morte. E’ un buon segno che nell’adriatico ci siano le tartarughe.
09/12/2018 - tagio
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.