La storia della pallavolo e la musica del Note Noire Quartet Gipsy Jazz animeranno il Mama's Club

Al Mama's Club di Ravenna due appuntamenti in programma il 7 e 8 dicembre. Il primo dei due vedrà protagonista "il gioco della pallavolo", in particolare quella dalle orgini sino alla fine degli anni '70. A condurre la serata il presidente del comitato provinciale F.I.P.A.V. Mauro Masotti e l'ex giocatore e allenatore di pallavolo Gianluigi Tartuli. L'8 dicembre sarà invece il turno del Note Noire Quartet Gipsy Jazz, con repertori eterogenei, suoni e forme delle tradizioni zingare che hanno percorso l'Europa nel Novecento.


Come accennato in apertura, il 7 dicembre al Mama's farà tappa la storia della pallavolo a Ravenna, dal dopolavoro alle parrocchie, dagli scudetti del dopoguerra al suo radicarsi nel territorio attraverso le società nate negli anni 50 e 60. Un racconto fatto dai protagonisti di quegli anni, giocatori e allenatori, dirigenti e arbitri, molti dei quali ancora oggi vicini a questo straordinario sport. Chi ha vissuto quella pallavolo, ancora lontana dal professionismo e legata alla pura passione, porta nel cuore un ricordo indelebile, che in questa serata potrà avere il piacere di condividere con quello degli altri partecipanti.

Sabato 8 dicembre, dalle 21.30, sarà il turno del Note Noire Quartet Gipsy jazz formato da Ruben Chaviano: violino; Roberto Beneventi: fisarmonica; Tommaso Papini: chitarra e Mirco Capecchi: contrabbasso. Il gruppo è stato fondato nel 2005 con l'idea di far convergere brani di repertori eterogenei, suoni e forme delle tradizioni zingare che hanno percorso l'Europa nel Novecento: dalle czardas ungheresi al valse musette, passando per lo swing, le hora rumene, i canti albanesi, tutte le musiche del Mediterraneo in un quartetto… dove risuonano il rebetiko greco e il jazz manouche di Django Reinhardt, le danze dei gitani, i suoni dei Balcani, dove le traiettorie nomadi incrociano quelle delle musiche mitteleuropee, in una fusione felice che ancora oggi ci parla. Il quartetto è una delle formazioni più rinomate a livello internazionale sulla scena della musica Gypsy, con esibizioni sui palchi delle più importanti rassegne, tra i quali quello della Royal Albert Hall di Londra nel 2014 e 2015. I Note Noire presenteranno al Mama’s il loro ultimo lavoro, “Oltreconfine”, il nuovo disco contenente brani originali e nuove melodie che attraversano suoni e colori delle antiche tradizioni. Il gruppo unisce nel proprio repertorio il mondo musicale mediterraneo e quello mitteleuropeo. La musica è il guado possibile tra queste due sfere così inconsapevolmente collegate da tradizioni sonore conservate riposte nelle abili, preziose mani dei musicisti zigani; ma la musica non è mai pura conservazione e sempre trova la propria strada, come fa l’acqua, come fanno i popoli quando per necessità si muovono. Non è un caso che il suono di Note Noire si ispiri a quello degli ensembles di Django Reinhardt, vero e proprio traghettatore della musica europea verso il jazz nel periodo tra le due guerre, ma, allo stesso tempo, vettore.

06/12/2018

...Commenta anche tu!

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.