Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica: linee d'intervento più incisive in vista del periodo natalizio

Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica: linee d'intervento più incisive in vista del periodo natalizio

La prevenzione sarà rivolta in particolare ai reati predatori e allo spaccio di droga

Per innalzare le misure di ordine, vigilanza e sicurezza in vista del periodo natalizio si è riunito quest'oggi, 12 dicembre, presso la Prefettura di Ravenna, il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto Enrico Caterino, a cui hanno partecipato il Vice Sindaco di Ravenna, il Questore, i Comandanti Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, il rappresentante della Polizia Stradale, il Comandante della Polizia Provinciale e della Polizia Municipale di Ravenna.

Nell’ottica di analizzare le potenziali criticità e definire le conseguenti linee di intervento è stato conferito un ulteriore impulso all’attività di prevenzione rivolta in modo particolare a fronteggiare con sempre maggiore incisività i reati predatori e lo spaccio di droga, che vedono già impegnate le Forze dell’Ordine, in un sistematico controllo del territorio, con il concorso delle polizie locali, soprattutto nelle aree maggiormente interessate alla perpetrazione di tali illeciti.

Durante la riunione e’ stato affrontato anche l’aspetto relativo al probabile incremento del traffico stradale e ferroviario, che tradizionalmente caratterizza questo periodo dell’anno, prevedendo un rafforzamento dei consueti servizi di vigilanza, a cui contribuiranno le Specialità della Polizia di Stato.
La nuova strategia di intervento ha previsto un aggiornamento del modulo operativo sia attraverso un razionale ricorso a tutte le risorse disponibili sia con un'organizzazione dei servizi volta all’attuazione di tipologie diversificate di intervento in funzione delle aree territoriali caratterizzate da elementi di evidenti criticità.

Più in generale la pianificazione dei servizi punterà a sviluppare una strategia operativa tesa a realizzare un’azione di deterrenza e contrasto caratterizzata dalla sistematicità degli interventi e dall’adozione di misure incisive per i profili di sicurezza, nonché per gli aspetti di polizia amministrativa, con specifico riferimento ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e spettacolo.

Su questo versante, fin dalla scorsa estate è stata sviluppata un’estesa azione di controllo in ambito provinciale rispondente all’esigenza di garantire che le attività in questione vengano svolte nel rispetto delle vigenti disposizioni, prevenendo anche episodi, quali quelli verificatisi nel recente passato.

Saranno mantenuti attivi i controlli di polizia amministrativa in merito alle iniziative di allestimento di trattenimenti musicali e/o danzanti in locali o strutture adibite allo svolgimento di tali attività, al fine di garantire la possibilità per il pubblico di fruire degli spettacoli e delle diverse forme di intrattenimento che si tengono nelle discoteche e negli altri analoghi locali.

A tale riguardo, sulla scia della positiva esperienza sperimentata in passato, il Vice Sindaco Fusignani e il Comandante della Polizia Municipale di Ravenna, presenti all’incontro odierno, hanno assicurato il maggiore sforzo possibile anche ai fini dell’adozione di ogni provvedimento di natura amministrativa volto a contrastare forme di intemperanza e di devianza particolarmente diffuse tra i giovani frequentatori dei locali di pubblico spettacolo, come l’abuso di alcol e comportamenti di inciviltà.

12/12/2018


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.