LA POSTA DEI LETTORI / Chi deve pulire le "bocche di lupo"? Il pericolo è l'allagamento delle case

LA POSTA DEI LETTORI / Chi deve pulire le "bocche di lupo"? Il pericolo è l'allagamento delle case
Foto scattata dal lettore il 21 dicembre 2018

Dopo ripetute segnalazioni al Comune di Ravenna tramite RILFEDEUR, a chiusura dell'ultima segnalazione questa é la risposta. "12/12/2018 11:05: Egregio Sig. Bertozzi in merito alle sue segnalazioni riguardo caditoie ostruite in Viale Caboto a Lido di Classe si comunica che a seguito di alcuni sopralluoghi svolti da tecnici del Servizio Strade ed in particolare in quello del giorno 26.11.2018 non si sono riscontrate pozzanghere o ristagni di acqua piovana lungo il viale nonostante le piogge intense e continue del 24 e 25 novembre; ciò fa supporre il corretto smaltimento delle acque piovane dalle esistenti bocche di lupo, anche se di ampiezza ridotta".

"Le bocche di lupo posizionate lato abitato sono quasi tutte perfettamente pulite, mentre alcune lato mare presentano foglie che ostruiscono il foro, cosa peraltro inevitabile vista la presenza delle numerose alberature.
Il servizio di pulizia del suolo pubblico è programmato con le frequenze stabilite nella convenzione in essere con l'Autorità di Ambito, tramite spazzamento manuale (che consiste in un intervento puntuale per rimuovere carte, svuotare i cestini, e per asportare eventuali piccoli scarichi abusivi) con frequenza bi-settimanale e spazzamento meccanico con frequenza quindicinale".

"Inoltre, ad integrazione delle normali attività meccaniche e manuali vengono svolti interventi di "risanamento" con spazzatrice e operatore manuale munito di auto-soffiante che si protraggono fino al termine della caduta delle foglie.L'ultimo risanamento per la zona di Lido di Classe è stato effettuato in data 29.11.2018. A tutt'oggi è presente nel viale Caboto anche un cantiere che sta realizzando il muro di protezione per l'abitato di Lido di Classe dalle mareggiate.Tali lavori hanno comportato la demolizione, per ora, delle recinzioni e siepi esistenti nel tratto circolo nautico/bagno Cayman che di fatto facilita l'ingresso di sabbia in tale tratto e quindi anche di fronte alle bocche di lupo interessate. Con l'occasione si porgono Distinti Saluti".


Per la valutazione circa l'assorbimento dell'acqua piovana, posso essere d'accordo per le piogge non intense, ma perché non devono essere puliti da oltre un anno, i buchi delle caditoie? Le spazzature in convenzione, del resto molto sommarie, non comportano la pulizia delle caditoie? Chi deve pulirle?

Nello scorso mese di luglio, in seguito ad una "bomba d'acqua" come vengono chiamate adesso, mi si allagò il sottoscala, coi relativi danni.

Da un sopralluogo degli incaricati, viene affermato che "Le bocche di lupo posizionate lato abitato sono quasi tutte perfettamente pulite" ma la situazione fotografata in allegato, in data odierna dimostra il contrario.

Grazie dell'attenzione.

Giorgio Bertozzi, Lido di Classe

22/12/2018

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
È tutto vero ma se devo rischiare di allagarmi me la pulisco da solo.......
22/12/2018 - elio62
Io ne ho due davanti casa, una dal mio lato ed una nel lato opposto della strada, quando vedo che sono ostruite le pulisco, senza tante storie.
22/12/2018 - C.
concordo in pieno con Elio62 e C. .-Le foglie sono cadute da un pezzo, il Comune ha spazzato le strade piu volte, ma si vede gente che pulisce spazzando i cortili e butta le foglie sulla strada anziche' raccoglierle !!! vi pare giusto ??? diamoci da fare un po' tutti !!!!! Buone feste a tutti
22/12/2018 - bilancia
Non tutti abbiamo la possibilità di tempo o fisica (intendo per condizioni fisiche di salute) per farlo. Quindi se paghiamo le tasse per farlo, che venga fatto!
22/12/2018 - L.
Vedo con delusione che c'è molta " aggregazione " tra noi poveri contribuenti < complimenti > ... ho segnalato spesso le carenze pulizia caditoie e fogliame sparso , anche io come voi benpensanti "aggregati ad hera " e aziende sub-appaltate --- mi pulisco le caditoie e spazzo la strada - il marciapiede ; però esser preso in giro da risposte a segnalazioni non riscontrate seriamente ... scoccia parecchio !!! Tanti auguri di buone feste --- Antonio Zanzi
23/12/2018 - Antonio Zanzi
@elio C. bilancia :non riesco a capire perchè devo pagare un servizio che poi devo fare io ...
23/12/2018 - franco
@ franco.- l'articolo inizia con...SE SI ALLAGANO LE CASE...veda un po' lei!! se poi gli si allaga la casa, a chi chiede i danni ???
23/12/2018 - armando
@franco: se ti si allaga casa chiedi i danni a chi doveva pulirle? Se si pagheranno? Paghiamo anche gli stipendi per i dipendenti pubblici, ma poi troviamo auto in sosta vietata senza multa, ed altri disservizi........ Io tempo fa ho visto un anziano con tanto di deambulatore e badante appresso che spazzava il marciapiede di via S. Alberto di fronte a via Cilla, cosa dire, forse non pagava le tasse? O forse avva ancora molto senso civico. Poi uno fa come crede.
23/12/2018 - elio62
(elio62 e C.) ... senza tante storie, oltre ad un regolamento comunale che non si possono manomettere le aree pubbliche, a riscio di contravvenzione, perché devo subire il pagamento delle tasse, senza avere un corrispettivo? Sono pronto anche a pulirle tutte, ma lo sconto per chi é pagato per farlo e non lo fa?
24/12/2018 - Giorgio
@elio e armando: ovvio che piuttosto che allagare casa le bocche di lupo o il marciapiede lo spazzo io ma se c'è chi è pagato per farlo lo deve fare ! Se non lo vuole fare non si faccia pagare che mi arrangio da solo magari pagando chi lo fa per me .
24/12/2018 - franco
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.