LA POSTA DEI LETTORI / Lettera del Presidente di Assoservizi Confindustria Romagna agli associati

Si avvicina la fine di questo anno segnato da grandi cambiamenti ed è tempo di bilanci, non solo aziendali. Guardare al passato serve per ricordare da dove veniamo, quali valori ci hanno guidato sin qui e quali devono continuare ad essere la base fondante del nostro futuro. Come persona e come professionista continuo a mettere al primo posto lealtà e trasparenza, seguite da quello spirito di collaborazione e condivisione tipico di questo straordinario territorio.

Ecco amici imprenditori, è su lealtà e trasparenza che vorrei soffermarmi; se penso alla mia azienda so con certezza che la mia scelta, quando si parla di fornitori, può ricadere solo su partner all'altezza di questi valori, gli stessi che hanno guidato e guidano Confindustria e che dovrebbero renderci più forti, mai divisi.

Sono certo, come imprenditore, che non vorrei affidare i servizi dedicati ai miei dipendenti a chi, per esempio, pur rappresentando un ruolo preciso e prestigioso ha preferito favorire i propri interessi personali creando una società concorrente a quella che stava ancora rappresentando, convincendo parte del personale a fare lo stesso, calpestando il proprio codice deontologico ma soprattutto quei valori che lo hanno portato ad un successo, alla luce dei fatti, immeritato.

Non vorrei, come imprenditore e associato Confindustria, vedere i miei interessi e quelli delle mie persone, rappresentati da chi considera me e la mia azienda come pedine spendibili in un gioco poco professionale, poco etico e che non porta nessun valore aggiunto alla mia impresa.

Credo che Confindustria e i suoi imprenditori debbano e possano dare un segnale forte in questo nuovo anno: un segnale di unità e coerenza con questi valori che tutti noi ci appuntiamo sulla giacca insieme all'Aquila che ci rappresenta. Vi invito quindi, colleghi imprenditori, a riflettere bene sul valore che l'appartenenza al gruppo Confindustria rappresenta e vuole rappresentare e sulla strategicità che la scelta di una società di servizi porta con sè anche e soprattutto nell'ottica dei valori nei quali scegliete di riconoscervi tramite le vostre scelte.

Spero di avere modo di scambiare personalmente gli auguri con ciascuno di voi e di veder rinnovate, nei prossimi mesi, quelle scelte etiche e di valori che da sempre ci rappresentano e contraddistinguono.

Michele Montalti, presidente Assoservizi Romagna

22/12/2018


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.