Sanità. Franco Stella nuovo direttore di UOC Chirurgia Toracica di Forlì, Ravenna e Riccione

Sanità. Franco Stella nuovo direttore di UOC Chirurgia Toracica di Forlì, Ravenna e Riccione
Il prof. Stella assieme al team di chirurgia toracica di Forlì

E' stato presentato questa mattina, in presenza del direttore sanitario dell’Ausl Romagna, dottor Stefano Busetti e di Davide Drei, sindaco di Forlì, il nuovo direttore dell’UO di Chirurgia Toracica dell’ospedale di Forlì, Ravenna e Riccione, il prof.Franco Stella.

Cinquantacinque anni, bolognese, si è Laureato in Medicina e Chirurgia e ha ottenuto la specializzazione in Chirurgia Toracica presso l'Università degli Studi di Bologna . Nel 2010 ha ottenuto l’abilitazione a Professore Associato presso l'Università degli Studi di Roma III – Policlinico Tor Vergata e dal 2012 è Professore Associato di Chirurgia Toracica presso l'Università degli Studi di Bologna.
Dal 2018 è Direttore della Scuola di Specializzazione Chirurgia Toracica dell’Università di Bologna.

"Nel 2018 a Forlì sono stati nominati cinque nuovi primari, tra cui anche il direttore di distretto - spiega il dottor Busetti - e in Romagna, dal 2016 al 2018, si è provveduto alla nomina di un totale di 55 nuovi primariati, mentre, nel 2019, ne sono previsti altri sedici. L'arrivo del prof. Stella è sicuramente molto importante sia per il consolidamento della chirurgia toracica romagnola che per quello della rete oncologica. Si rafforza così, inoltre, il rapporto con l'Università di Bologna, una grande opportunità per la sanità romagnola."

"La sanità romagnola - ha esordito il prof.Stella - vanta un grandissimo patrimonio di tipo professionale e tecnologico, oltre ad una casistica straordinaria. Grazie a questi fattori, Forlì e la Romagna sono già considerati tra i primi centri di chirurgia toracica a livello nazionale e penso di poter affermare che nella Regione Emilia Romagna non esista un'esperienza con queste potenzialità. Per me, quindi, si tratta di un'occasione e di una sfida molto importanti. Il tumore al polmone, che noi trattiamo, è la prima causa di morte oncologica negli uomini e la terza nelle donne. Qui in Romagna cercheremo di sviluppare sempre di più la chirurgia minivasiva e quella robotica per i tumori non avanzati e di collaborare con tutta la rete oncologica romagnola per il trattamento di quello ad uno stadio avanzato"

Dal 1991 al 2000 il prof. Stella è stato Observer e Reserch Fellow presso il “Service de Chirurgie Thoracique, Vasculaire et Transplantation Cardiopulmonaire” del "Centre Chirurgical Marie Lannelongue Université Paris Sud" e dal 2002 al 2003, inregime di congedo straordinario dall'Università degli Studi di Bologna, in qualità di “Chirurgien Universitaire” ha svolto attività didattica, di ricerca ed assistenziale presso le “Service de Chirurgie Thoracique, Vasculaire et Transplantation Cardiopulmonaire” del "Centre Chirurgical Marie Lannelongue Université Paris Sud". Durante tale periodo ha tenuto insegnamenti di Chirurgia Toracica e tecnica chirurgica presso l'Université Paris Sud, ha coordinato e coordina un gruppo di studio nell'ambito di una ricerca sulla rivascolarizazione tracheale in corso di trapianto e sul trattamento chirurgico del cuore polmonare cronico postembolico, con studi in vivo ed in vitro.


Attività scientifica
L'attività scientifica del prof.Stella riguarda oltre 100 pubblicazioni comprendenti articoli scientifici, capitoli di libri e atti di congressi su argomenti prevalentemente di chirurgia toracica oncologica .

In particolare i principali campi di ricerca sono stati:
- La chirurgia toracica oncologica, nell'ambito di studi sperimentali e clinici sull'impiego di radioisotopi nella diagnosi e nel trattamento di tumori di origine ghiandolare dell'apparato respiratorio, nell'ambito della diagnosi precoce del cancro del polmone tramite l'impiego della citologia estemporanea in corso di biopsia TC-guidata, il trattamento dei tumori polmonari in stadio localmente avanzato.
- Il trapianto di polmone, prima come sperimentazione in corso di Dottorato di Ricerca applicando ad un modello animale tecniche innovative per la sutura bronchiale e vasale, e successivamente tramite stages dedicati presso centri internazionali di trapiantologia polmonare e cardio-polmonare.
- L'ipertensione polmonare, coordinando un progetto di ricerca del Dipartimento di Scienze Chirurgiche Specialistiche ed Anestesiologiche dell'Università degli Studi di Bologna.
- La trapiantologia tracheale, coordinando un Gruppo di ricerca internazionale che dal 2002 ha sperimentato e sperimenta in vivo ed in vitro procedure di conservazione d'organo e di rivascolarizzazione nel trapianto etero topico di trachea su modelli animali.
- L'utilizzo di biomateriali in chirurgia toracica, in particolare utilizzando su un modello animale colle non biodegradabili ai fini aerostatici ed emostatici.

Ha partecipato inoltre alle seguenti attività di ricerca:
- Valutazione statistica della radioattività tissutale in corso di R.I.G.S. fondi 60% 1999 ed fondi ex 60% 2001;
- Prelievo e conservazione d'organo da donatore a cuore non battente – studio sperimentale ex fondi 60% 2003, 2004.

Dal 2000 partecipa in veste di co-sperimentore alla sperimentazione internazionale Ch.E.S.T. (ChEST trial) sulla chemioterapia neoadiuvante per stadi precoci del cancro del polmone.

Dal 2003 partecipa allo studio sperimentale controllato randomizzato “Screening per il cancro del polmone con TC a basso dosaggio” ITALUNG CT.

E' membro delle seguenti società scientifiche:
- Società Italiana di Chirurgia;
- Società Italiana di Chirurgia Toracica;
- Società Francese di Chirurgia Toracica;
- Società Italiana di Endoscopia Toracica;
- Società Emiliana-Romagnola di Chirurgia;
- European Society of Cardiothoracic Surgery

Attività Didattica
Dal 1989 ha svolto esercitazioni teorico-pratiche ed attività tutoriale nell'ambito dell'insegnamento di Chirurgia Toracica dell'Università degli Studi di Bologna, coadiuvando i titolari dell'insegnamento nell'espletamento dell'attività didattica e nell'organizzazione dei seminari scientifici.

Ha assistito numerosi studenti del corso di Laurea in Medicina e Chirurgia nella stesura della tesi di laurea, sia a carattere sperimentale che compilativo.

Ha fatto e fa parte della commissione esaminatrice per gli esami di profitto di Chirurgia Toracica MED 21 e Chirurgia generale MED 18, prima come cultore della materia e poi come Ricercatore.

Svolge attività tutoriale nell'ambito della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Toracica.

Ha insegnato Biologia, Anatomia e Fisiologia nel corso triennale per infermieri professionali della Croce Rossa Italiana di Bologna nel 1994-95.

Ha numerosi insegnamenti sia in campo Universitario come Docente del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Bologna, nella Scuole di Specializzazione dove la Chirurgia Toracica è materia caratterizzante, nelle Lauree triennali, in Master, che in corsi extrauniversitari rivolti al personale medico e di comparto.

Nell'ambito del periodo trascorso in Francia ha ottenuto un insegnamento nel corso di Studi Universitario dell'Università Paris Sud – Orsay.

Titolarità di insegnamenti in Scuole di Specializzazione:
2000-01
Scuola di Specializzazione in Chirurgia Toracica. Chirurgia Toracica anno II per il settore disciplinare Chirurgia Toracica Basi di semeiotica generale e strumentale e di metodologia clinica

2001-02
Scuola di Specializzazione in Chirurgia Toracica: Diagnostica endoscopica anno II per il settore scientifico disciplinare MED 21 Chirurgia Toracica per l'area basi di semeiotica generale e metodologia clinica

2001-04
Scuola di Specializzazione in Chirurgia Toracica: Clinica delle malattie della trachea anno IV per il settore scientifico disciplinare MED 21 Chirurgia Toracica per l'area basi di semeiotica generale e metodologia clinica

2004-2009
Scuola di Specializzazione in Chirurgia Toracica: Diagnostica endoscopica anno II per il settore scientifico disciplinare MED 21 Chirurgia Toracica per l'area basi di semeiotica generale e metodologia clinica

2006 a tutt'oggi
Scuola di Specializzazione in Chirurgia Toracica: Clinica delle malattie chirurgiche della trachea anno IV per il settore scientifico disciplinare MED 21 Chirurgia Toracica per l'area basi di semeiotica generale e metodologia clinica

2006 a tutt'oggi
Scuola di Specializzazione in Chirurgia Toracica: Clinica delle malattie chirurgiche della pleura e spazio pleuro-mediastinico anno IV per il settore scientifico disciplinare MED 21 Chirurgia Toracica per l'area basi di semeiotica generale e metodologia clinica

2007 a tutt'oggi
Scuola di Specializzazione in Chirurgia Toracica: Clinica delle malattie chirurgiche del mediastino anno V per il settore scientifico disciplinare MED 21 Chirurgia Toracica per l'area basi di semeiotica generale e metodologia clinica

2006 a tutt'oggi
Scuola di Specializzazione in Chirurgia Pediatrica: Chirurgia Toracica anno IV

2006 a tutt'oggi
Scuola di specializzazione in malattie dell'apparato respiratorio: Chirurgia Toracica, endoscopia

Titolarità di Insegnamenti nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia

2005-2007
Chirurgia Toracica nella Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Bologna

2005 a tutt'oggi
Diagnosi e trattamento chirurgico del tumore polmonare localmente avanzato. Elettivo V anno nella Facolta di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Bologna

2005 a tutt'oggi
Diagnosi e trattamento chirurgico delle malattie del mediastino. Elettivo VI anno nella Facolta di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Bologna

Titolarità di insegnamenti nei Corsi Universitari triennali

2006-2007
Chirurgia Toracica presso la sede di Infermieristica di Rimini

2007- 2010
Chirurgia Toracica presso la sede di Ravenna del Corso di Laurea in Infermieristica

Titolarità di altri insegnamenti

2002-2003
Chirurgia toracica e tecnica Chirurgica presso l'Universitée di Orsay Paris Sud 11

2005-2006
Chirurgia Toracica presso il Master in Assistenza Infermieristica in Area Critica

E' stato membro del Collegio dei Docenti del Corso di Dottorato di ricerca in Discipline clinico sperimentali nella chirurgia toraco cardio vascolare con sede presso l'Università degli Studi di Bologna per il XV ciclo, XVI ciclo e XIX ciclo.

 

 

23/01/2019

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
Gli Abitanti comune di Ravenna sono pari a 159.057 abitanti, il comune di Forlì conta 117.946 abitanti e il comune di Riccione conta 35.003 abitanti. In totale un bacino di almeno 312.006 abitanti. Un grosso impegno.....auguri Professore. Deve fare il lavoro di tre primari.......
23/01/2019 - ciccio
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.