Sciopero regionale della Sanità privata. A Ravenna un presidio alla sede di Confindustria

Lunedì 28 gennaio, dalle ore 10 alle ore 12 davanti alla sede di Confindustria/Aiop di Ravenna in via Barbiani, si terrà un presidio a sostegno dei lavoratori della Sanità privata, "nell’ambito della mobilitazione e sciopero regionale per un contratto non rinnovato da ben 12 anni" si legge nella nota di Cgil Ravenna. "La mobilitazione di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl è per ripristinare un giusto salario, per il riconoscimento della valorizzazione professionale - continua il sindacato - e per dire basta a dumping e precariato."

"Il campo di applicazione riguarda i dipendenti di tutte strutture del territorio che riconoscono: i contratti collettivi nazionali di Aris (Associazione religiosa istituti sociosanitari) e Aiop (Associazione italiana ospedalità privata). La sanità privata - spiega Cgil - rappresenta un settore fondamentale per il welfare e l’economia del nostro territorio provinciale. Coinvolge oltre 500 occupati e gestisce un elevato numero di posti letto pubblici con cliniche accreditate dal Servizio Sanitario Regionale e la concessione di un consistente volume di committenze. Per il settore, il contratto è scaduto nel 2007: vale a dire da ben 12 anni."


"I dipendenti da allora non hanno avuto alcun aumento economico e alcun riconoscimento professionale, malgrado sia evidente come queste aziende, anche attraverso l’accreditamento con il Sistema sanitario pubblico, garantiscano prestazioni ai cittadini attraverso il fondamentale lavoro e la professionalità di infermieri, tecnici, operatori sociosanitari e personale amministrativo qualificato. Il mancato rinnovo del contratto è tanto più in giustificato dal momento che da 12 anni a questa parte il “mercato della salute” sia significativamente garantito dall’accreditamento" conclude.

26/01/2019


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.