Sindacati. Crescita di consenso della Uilm-Uil Ravenna alle elezioni della Marini Spa

“La Uilm e la Uil Csp Ravenna - dichiara il segretario provinciale Filippo Spada - valutano con straordinaria attenzione e estrema rilevanza il risultato conseguito alle elezioni per il rinnovo delle Rsu/Rls all’interno della società Marini spa, che si occupa di costruzioni metalmeccaniche di impianti per conglomerati e macchinari asfaltatrici. L’azienda fa parte del gruppo Fayat multinazionale francese. L’azienda occupa nello stabilimento 352 dipendenti, divisi tra operai n 172 e impiegati n 180". 

Questo risultato attribuisce alla Uilm "2 delegati eletti rispettivamente nel collegio operai e nel collegio impiegati. Nel collegio impiegati viene eletto per la prima volta in assoluto un delegato Uilm, Alberto Amadori. Ma , grande vera novità nello scenario interno, fa registrare per la prima volta nella storia della Marini spa la quota di 77 preferenze assolute per la nostra organizzazione sindacale, raddoppiando i voti di preferenza rispetto alle precedenti elezioni, risultato mai avuto nella storia sindacale. A cio’ si aggiuga come Importante ed ulteriore elemento di novità , che rafforza la presenza della Uilm all’interno dell’azienda sulla credibilità dei propri eletti, il candidato piu’ votato in assoluto Maurizio Maffi, storica bandiera della Uilm , sia nel collegio operai che nella carica di Rls. Fino a 10 anni fa non esisteva nessun delegato Uilm e le preferenze verso la nostra organizzazione si contavano sul palmo di una mano".

La Uilm –Uil "cresce per la prima volta nella storia incrementando il consenso rispetto alle ultime elezioni del 2015 , passando dalle precedenti 29 preferenze alle attuali 77, crescendo nei consensi pertanto del 63%. La Uilm guadagna un delegato rispetto alle precedenti elezioni e la Fiom ne perde uno. Il dato complessivo prevede quindi 2 delegati Uilm – Uil , 4 delegati Fiom Cgil, nessun Delegato Fim Cisl".

La Uilm e la Uil "si impegnano fin da ora nel garantire, attraverso l’impegno e il lavoro dei delegati eletti a cui non faremo mai mancare il sostegno, a rappresentare al meglio ed in ogni sede di confronto un punto di riferimento autorevole per il rilancio dello stabilimento ravennate e dell’economia ravennate nell’interesse dell’intera comunità. Un ringraziamento particolare a coloro che ci hanno sostenuto nella lunga campagna elettorale a partire dai candidati, Maffi, Amadori, El Sharkawi. Un particolare ringraziamento lo rivolgiamo ai lavoratori Marini che con il loro voto hanno contribuito a rendere più forte la proposta sindacale da noi sostenuta”.

08/02/2019


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.