Viola libertà vigilata assumendo sostanze stupefacenti, arrestato dalla Polizia di Ravenna

Viola libertà vigilata assumendo sostanze stupefacenti, arrestato dalla Polizia di Ravenna
Immagine di repertorio

La Polizia ha arrestato M.A., campano 36enne di origini forlivesi per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e evasione. L'uomo, sottoposto a libertà vigilata, aveva scelto di seguire un percorso di disintossicazione alla comunità terapeutica "Nuovo Villaggio" del Fanciullo di Ravenna, dove sarebbe dovuto restare sino alla fine di maggio del 2019 rispettando gli obblighi imposti.


Ieri, venerdì 7 febbraio 2019, la decisione dell’Ufficio di Sorveglianza di Bologna ha emesso un provvedimento con il quale, al 36enne, è stata revocata la libertà vigilata per aver violato il divieto di consumo di sostanze stupefacenti, assegnandogli la reclusione di un anno che dovrà scontare alla Casa di Lavoro di Vasto. Nel pomeriggio di ieri gli uomini dell’Antidroga lo hanno rintracciato presso la comunità terapeutica ravennate e, dopo le formalità di legge, lo hanno condotto alla Casa di Lavoro vastese.

Nel tardo pomeriggio del 7 febbraio gli agenti hanno dato esecuzione ad un secondo provvedimento restrittivo emesso, dall’ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Ravenna, nei confronti di A.S., 45enne di origini lombarde ma residente nel ravennate. A.S. aveva delle pendenze da scontare con la giustizia relative a passate condanne, divenute esecutive, per guida in stato di ebbrezza e illecita detenzioni di armi, per il quale la locale Autorità Giudiziaria ha disposto la detenzione domiciliare. A.S., dopo le formalità di legge è stato condotto presso la propria abitazione dove dovrà restare fino all’agosto di quest’anno.

08/02/2019

...Commenta anche tu!

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.