Giorno del Ricordo. Vademecum sul confine orientale, iniziativa per commemorare i morti nelle foibe

In occasione del Giorno del Ricordo il Comune di Ravenna, l’Istituto storico della Resistenza e la Fondazione Casa di Oriani promuovono un'iniziativa che si svolgerà lunedì 11 febbraio alle 17 alla biblioteca Oriani, via Corrado Ricci 26, dal titolo “Vademecum sul confine orientale”. Successivamente saranno proiettati filmati d’epoca sull’esodo giuliano-dalmata.

Il 10 febbraio è il Giorno del Ricordo, istituito con legge dello Stato il 30 marzo del 2004 per conservare la memoria delle vittime delle foibe, dell'esodo degli istriani, dei fiumani e dei dalmati italiani nella complicata vicenda del confine orientale nell’immediato dopoguerra.

All'iniziativa porterà i saluti dell’Amministrazione comunale l’assessora alla Cultura Elsa Signorino a cui seguiranno gli interventi di Alessandro Luparini, direttore della Fondazione Casa di Oriani, e di Giuseppe Masetti, direttore dell’Istituto storico della Resistenza.

L'Istituto storico e la Fondazione Oriani sono da tempo impegnati a promuovere la conoscenza della vicenda delle foibe e dell'esodo giuliano dalmata. “Vademecum sul confine orientale” rappresenta una interessante unità didattica che intende offrire spunti di riflessione attraverso un approccio storiografico e divulgativo.

Le amministrazioni e i docenti interessati a conoscere tali proposte, o a richiedere interventi in aula per approfondire questi temi, possono rivolgersi alle direzioni dell'Istituto storico (0544.84302) o della biblioteca Oriani (0544.30386) che da oltre dieci anni hanno sempre proposto, in occasione del Giorno del Ricordo, materiali di studio e di conoscenza relativi alla complessa storia del confine orientale.

09/02/2019


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.