LA POSTA DEI LETTORI / Ponte Assi. Troppi disagi. Meglio un senso unico alternato con semaforo

Trovo veramente cervellotico il piano traffico alternativo alla chiusura per 4+3 mesi, bene che vada, del Ponte Assi. Non sto ad elencarli, ma visti i tanti disagi che già esistono per lasciare Ravenna o raggiungerla, mi chiedo: ma chi ha studiato questo piano si è chiesto quali sarebbero stati i disagi e le difficoltà che tutto ciò avrebbe creato ai cittadini e ai turisti?

Io credo proprio di no. Per mia fortuna ho girato parecchio in Italia e in Europa, da noi si va per le spicciole e chi se ne frega, in Europa non funziona così, prima si  tutelano i cittadini che pagano le tasse.
In qualsiasi altro Paese avrebbero, essendoci le possibilità come nel nostro caso, instaurato un senso unico alternato regolato da semaforo. Da noi no, meglio creare grossi ingorghi e mettere a rischio l'incolumità del ciclisti e di coloro che usano la moto.
Ravennati sveglia! Io ho già segnalato al Comune il mio pensiero. Invece di parlarne nei bar, per strada, fra amici e dissentire, cerchiamo di fare qualcosa: andate anche voi sul sito del Comune alla voce Segnalazioni e dite la vostra.

05/03/2019

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
condivido pienamente con quello gia detto.mai possibile che cadiamo sembre nel ridicolo e non si metta a buon frutto un po di buon senso.basta mettere un semaforo alternato....no bloccati...sempre piu isolata sta povera RAVENNA.con disagi enormi per tutti noi poveri cittadini
05/03/2019 - gianni
Mi chiamo Mauro Fiori, ho scritto io l'articolo in questione e mi scuso per non aver firmato lo stesso cosa che faccio regolarmente., Caro Gianni siamo tutti bravi a criticare ma in pochi prendono una posizione ferma precisa e determinata sul problema viabilità collegata al Ponte Assi, ne parlano in tanti e in molti posti, ma poi va bene cosi, passerà anche questa. Visto che i lavori dureranno a lungo, e sicuramente il Comune NON PRENDERA' in considerazione la nostra proposta che a me sembra più che sensata, perché non proviamo a fare una raccolta di firme da portare poi a chi di dovere in Comune. RAVENNATI UNA VOLTA TANTO FACCIAMOCI SENTIRE, NON SUBIAMO COME SEMPRE. SENZA MUOVERE UN DITO. Per chi fosse d'accordo con me, può contattarmi al 335 5881198.
05/03/2019 - Mauro
E io che abito a ridosso dell'argine quando devo rientrare a casa in auto devo passare da Madonna dell'Albero per poi immettermi nella ravegnana verso la citta'..........DA PAURAI!!!!!! PERFAVORE RIPRISTINATE IN UN ALTRO MODO,GRAZIE.
05/03/2019 - romeo
Bravo Mauro, condivido e sostengo la tua opinione. Viviamo in una piccola città che da tempo non è più a misura di famiglia, una città con tante carenze, che rende difficile la quotidianità. Segnaliamo al Comune i disagi, causati da tutti questi interventi urbanistici, chiediamo un incontro con l'assessore all'urbanistica portandogli la raccolta firme di noi ravennati, per fare sentire la nostra voce e portare a conoscenza dei disagi che dovremmo vivere per i prossimi lunghissimi mesi. Io sono la prima a firmare.....Silvia
05/03/2019 - SILVIA
Anche se capisco perfettamente il disagio del sig. Romeo, non sono d'accordo con il Sig. Mauro: è evidente che un senso unico alternato, regolato da semaforo, non farebbe altro che creare file interminabili in entrambe le direzioni, specie nelle ore del primo mattino e del tardo pomeriggio, mentre ora non si notano rallentamenti nel traffico in transito sul ponte in direzione Ravenna.
06/03/2019 - Giorgio P.
@giorgio p. ma mi scusi...ieri un altro articolo postato parlava di un semaforo per agevolare pedoni, bici e scooter.- ma Lei se torna da Ravenna con questi mezzi, dove va ??? l'ha mai fatta 56 Martiri in bici, e di sera? ci provi, poi riscriva l'articolo, e prima di intraprenderla, si faccia un bel segno della croce !!! che scoperta.."non si notano rallentamenti""" per forza, è a senso unico, che rallentamenti ci devono essere!!!????Mettendo questo semaforo, poi, si creebbero meno problemi economici alle attivita' che sono sulla Ravegnana: un occhio anche a questi, no???pensiamo solo a noi ????
06/03/2019 - armando
Traffico continuamente congestionato da Viale Alberti , Viale Galilei e Via RomeaSud. Rotonda delle tartarughe è un collo di bottiglia. Poi tutti di fretta per recuperare i minuti persi, e vedi chi tenta di accorciare passando dentro al parcheggio del Conad, oppure percorre la Dismano senza curarsi degli attraversamenti pedonali.
06/03/2019 - m.luisa
Caro Giorgio, ti chiedo quante volte hai visto code o intasamenti di traffico in un senso unico??, o tu non abiti a Ravenna o giri solo in centro. Ok favorire l'entrata in Ravenna, ma bisogna anche pensare a chi deve uscire da Ravenna , SPECIALMENTE ALLA SERA DOPO IL LAVORO. Dici di non vedere traffico intenso o congestionato, allora ti dico prova a vedere cosa succede verso sera dalle 17,00 alle 19 in Viale Alberti direzione rotonda che porta alla rotonda dell'Iper (Lussemburgo) e nella direzione opposta verso rotonda Slovenia traffico congestionato con interminabili file di auto ferme, questo si ripete anche alla confluenza di via Romea sud proveniente dal centro e da Ponte Nuovo, di via Galilei e viale Europa nella rotonda Gran Bretagna CAOS TOTALE. POI SE HAI FATTI UN GIRO IN VIA 56 MARTIRI IN BICICLETTA VEDRAI CHE TI PASSA LA VOGLIA.SE PENSIAMO A CHI DEVE ENTRARE IN RAVENNA PENSIAMO ANCHE A CHI DEVE USCIRE DA RAVENNA. QUINDI SEMAFORO A SENSO UNICO ALTERNATO.Mauro
06/03/2019 - Mauro Fiori
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.