Porto. Studenti a lezione di logistica e container nei terminal Sapir e TCR

Porto. Studenti a lezione di logistica e container nei terminal Sapir e TCR
Gli studenti con Mingozzi ed Eviani (Tcr)

Nella giornata di ieri i ragazzi del Corso IFTS per tecnico della programmazione della produzione e la logistica, giunto alla ottava edizione, si sono recati in visita presso i Terminal Sapir e TCR.

La classe, 20 studenti, accompagnata dalla Dott.ssa Daniela Mignani della Fondazione ITL, partner del progetto formativo e dal Sestante, ha avuto occasione di visitare le infrastrutture portuali e di interagire direttamente con i responsabili operativi del gruppo che hanno illustrato caratteristiche e specificità delle proprie attività terminalistiche, sottolineando l’importanza di poter disporre di competenze qualificate da inserire presso le proprie infrastrutture.

Il Corso si rivela infatti un importante riferimento per il settore logistico e portuale, come confermato dal presidente di TCR Giannantonio Mingozzi, che ha accolto in visita i ragazzi insieme al responsabile sicurezza e formazione Michele Eviani, membro del Comitatao Tecnico Scientifico di progetto.
"Ogni nuova professionalità che voglia dedicarsi alle attività portuali, alla logistica ed alla movimentazione container deve conoscere la realtà dei terminal ed il loro funzionamento - ha detto Mingozzi-. In particolare TCR rappresenta la porta di ingresso e di uscita verso l'area del Mediterraneo con la quale può vantare servizi frequenti e competitivi. Va altresì ricordato che attraverso i porti di transhipment il nostro scalo consente alle merci ed al mondo produttivo di raggiungere ogni destinazione".
Infine Mingozzi ha sottolineato come attraverso i collegamenti ferroviari, Dinazzano e Melzo in particolare, sono disponibili importanti collegamenti con il centro e il nordeuropa. Proprio da Melzo quest'anno si è aperto un innovativo collegamento ferroviario verso la Cina. 


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.