Fibra ottica. Inaugurato il collegamento a Savio. Banda ultralarga anche a Sant’Alberto

Fibra ottica. Inaugurato il collegamento a Savio. Banda ultralarga anche a Sant’Alberto
Una foto dell'inaugurazione a Savio

E’ stato inaugurato questa mattina a Savio di Ravenna il collegamento alla rete con fibra ottica FTTH, cioè Fiber-To-The-Home (“fibra fino a casa”), di tutte le aziende della zona artigianale. L’intervento è stato reso possibile grazie all’adesione del Comune al bando regionale relativo a Por Fesr Asse 4 2014/2020 per l’infrastrutturazione di aree artigianali considerate a “fallimento di mercato”, candidando, tra le altre, anche la zona produttiva di Savio. 

Il Comune ha quindi sottoscritto una convenzione con la Regione e Lepida ScpA che ha permesso l’infrastrutturazione dell’area artigianale da parte di Lepida. Successivamente è intervenuta l’azienda Spadhausen che ha realizzato i collegamenti alle attività artigianali presenti. Spadhausen già da diversi anni collabora con il Comune per contribuire al superamento del divario digitale in un territorio comunale tra i più vasti d’Italia. Alla cerimonia sono intervenuti l’assessore con delega a Ravenna digitale Massimo Cameliani, l’assessora all’Urbanistica Federica Del Conte e l’imprenditore Elia Spadoni dell’impresa Spadhausen.

“Con questo ulteriore intervento – hanno dichiarato gli assessori Cameliani e Del Conte - si sta cercando di rendere sempre più capillare e diffusa la rete di banda ultra larga, così da migliorare la qualità della vita di imprese e residenti. L’intervento pubblico attraverso Lepida è stato strategico perché ha permesso di infrastrutturare un’area produttiva che gli operatori di telecomunicazione avevano considerato di scarsa rilevanza economica. Va ringraziata l’impresa Spadhausen che ha deciso di investire portando il collegamento della banda ultralarga alle aziende di quel territorio”.

E’ inoltre in corso la richiesta di autorizzazione per la posa di ulteriori pozzetti al fine di fornire lo stesso tipo di tecnologia alle utenze private nel centro abitato della stessa Savio. Di recente Spadhausen ha altresì provveduto al collegamento in fibra ottica della località di Sant’Alberto nella stessa modalità FTTH, ovvero l’unica soluzione attualmente in grado di garantire, a norma di legge, la massima velocità di trasmissione all'utente finale, da 20 Mbps fino a 10 Gbps, per il raggiungimento dei singoli edifici. Sempre per quanto riguarda Sant’Alberto, già a settembre 2018 è stata collegata la Farmacia comunale, che ha fatto da apripista per tutte le successive installazioni. Si è partiti con la proposta ai già clienti Spadhausen del passaggio dalla tecnologia radio WDSL (basata su tecnologia radio) alla più stabile ed efficiente fibra ottica FTTH.

In questi giorni sono al via i lavori per collegare anche la Casa di cura Zalambani, che hanno richiesto uno scavo in strada per la posa e canalizzazione dell’ultimo tratto di fibra ottica. Con tali tecnologie i residenti dei due centri abitati hanno già (a Sant’Alberto) o avranno (a Savio di Ravenna) a disposizione una banda ultra larga ovvero fino a 30Mbit di download con tecnologia radio, fino ad oltre 1Gigabit per le utenze in fibra ottica FTTH. Ciò significa streaming TV e servizi, come, ad esempio, home banking e altri divenuti oggi ormai indispensabili nella vita quotidiana delle famiglie.

14/03/2019


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.