A Ravenna nasce la Compagnia dei Racconti: chiamata pubblica per scrittori e volontari

A Ravenna nasce la Compagnia dei Racconti: chiamata pubblica per scrittori e volontari
Foto d'archivio

Nasce a Ravenna la Compagnia dei Racconti ed è alla ricerca di persone interessate a farne parte. Un modo per superare la solitudine degli anziani con l’ascolto, la scrittura e la pubblicazione di storie da raccontare, si legge nella nota del Comune. La presentazione di questa nuova iniziativa sarà lunedì 25 marzo, alle 18 nella sede di CittAttiva in via Carducci, 16° a cui parteciperà anche l’assessora alle Politiche sociali, Valentina Morigi.

Si cercano cittadini e cittadine volontari e volontarie che desiderano mettersi in gioco come scrittori per raccontare la vita dei nostri concittadini. L’azione della Compagnia si concentrerà soprattutto sui quartieri Darsena e Farini, mentre nel forese coinvolgerà la comunità delle Ville Unite. Si tratta infatti di un progetto di contrasto alle solitudini, coordinato dal Centro servizi volontariato e la cooperativa sociale Villaggio Globale, con il sostegno del Comune di Ravenna.

“La nostra comunità è composta da molte persone anziane – spiega l’assessora Valentina Morigi – e questa iniziativa è una modalità molto interessante di coinvolgerle e valorizzare il loro vissuto perché diventi patrimonio collettivo. Ascoltarle avrà una duplice valenza: farle sentire meno sole attraverso un’azione di cura mirata e arricchire, con i loro racconti, grandi e piccoli. È un percorso partecipativo che ha alla base il benessere degli anziani e la prevenzione di situazioni di isolamento”.

Verrà quindi formato un gruppo di persone volontarie, la Compagnia dei Racconti, che andrà a visitare ogni anziano per almeno tre volte, residente in uno dei tre territori individuati, al fine di ascoltare le sue storie di vita per poterne scrivere una biografia. Nella prima fase del progetto, i volontari saranno formati da operatori esperti della Pubblica assistenza e della cooperativa sociale Villaggio Globale, attraverso un breve percorso su modalità e strumenti che consentono di costruire relazioni di aiuto, sull'osservazione del contesto abitativo e della persona, sulla capacità di ascolto ed interazione con gli anziani e sulle tecniche per riattivare la loro memoria.

Le interviste saranno poi trascritte per divenire brevi racconti che saranno raccolti in un'unica pubblicazione finale, presentata e distribuita sul territorio per far conoscere il progetto e facilitarne la continuità negli anni successivi. I libri saranno stampati e regalati ai centri diurni, alle biblioteche e alle scuole anche con l'obiettivo di custodire e diffondere le memorie storiche della nostra comunità.

Il progetto è sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna, patrocinato dal Comune di Ravenna, in collaborazione con Associazione A.LI.Ce, Associazione Alzheimer, Associazione Parkinson, Unione italiana lotta alla distrofia muscolare, Pubblica assistenza, Ausl e cooperativa sociale Villaggio Globale.

Per aderire al progetto si può contattare direttamente Villaggio Globale entro venerdì 22 marzo alla mail ericci@villaggioglobale.ra.it .

...Commenta anche tu!

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.