LA POSTA DEI LETTORI / Bollette Hera più care rispetto al 2018. Le perplessità di un cittadino

LA POSTA DEI LETTORI / Bollette Hera più care rispetto al 2018. Le perplessità di un cittadino
Immagine di repertorio

"Chiedo ai miei concittadini ravennati, ma anche a voi quest'ultima bolletta Hera é sembrata un po' troppo gonfiata? No perche', va bene i 120 euro 'extra' di sostituzione del contatore avvenuta qualche settimana fa, ma rispetto a quella dell'anno scorso, é cresciuta di almeno 100-120 euro, e nel caso odierno e' contabilizzato il solo gas, mentre l'anno scorso era la classica bolletta gas e acqua (ed era inferiore di 100 euro e oltre).


Visto che non e' nemmeno stato un inverno troppo freddo, ed i consumi non dovrebbero essere maggiori (non certo superiori all'anno scorso), o hanno aumentato a dismisura le tariffe, o la lettura l'han fatta a casaccio, ma da tutti qua intorno, visto che fra vicini e limitrofi la musica e' la stessa: bollette dell'ultimo bimestre da oltre 700 euro di solo gas, quando l'anno scorso arrivava a 500 o poco piu' con inclusa anche l'acqua. Cosa strana poi, lo stesso e' successo ai miei genitori, nella via accanto, che si sono visti anche essi la voce extra del nuovo contatore, unico problema e' che da loro il contatore e' stato sostituito un paio di anni fa. Quindi? Mi sa che e' meglio chiedere qualche chiarimento".

Fabrizio

15/03/2019

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
Anch'io ho riscontrato un notevole aumento di mc in questa ultima bolletta Hera. Preciso che da almeno 5 anni provvedo a fare la autolettura del contatore, quindi è sempre lo stesso periodo. Nel 2018 i mc. erano 471, quelli del 2019 sono stati 580 e il clima del 2019 non è stato così freddo...anzi in molte giornate la caldaia non si avviava. Mi sorge un dubbio...il gas di quest'anno era puro al 100% oppure più miscelato e per scaldare sono passati più metri cubi di prodotto gassoso, ma puro. MB
15/03/2019 - MB
Proprio oggi mi è stata recapitata la bolletta e 740 di gas contro i 550€ dello scorso anno. Ma come è possibile?
15/03/2019 - Cristina
Anche io pur facendo sempre l'autolettura ho riscontrato una bolletta estremamente gonfiata (ben 700 euro) , tra l'altro nell'avviso della sostituzione del contatore facevano presente che nel caso in cui si chiedesse un controllo e non ci sono errori l'intervento é a carico del consumatore! X cui che fare???!!!!!????
15/03/2019 - Silvia
La stessa cosa è successa anche a me ed ero convinto di dover far controllare l'impianto in quanto circa 200 € in più rispetto allo scorso anno non mi sembravano certo pochi. Sarebbe opportuna una comunicazione da parte di Hera.
16/03/2019 - Davide
Confrontando lo stesso periodo del 2018, anch'io ho riscontrato un elevato aumento di metri cubi di gas, nonostante l'autolettura. Ho mantenuto le stesse abitudini di accensione automatica della caldaia come il 2018, in piu' non e' stato un periodo cosi' freddo. Molto strano.
16/03/2019 - DP
Confermo che anche noi abbiamo riscontrato un aumento inspiegabile in bolletta, a tal punto che abbiamo sospettato una perdita o un malfunzionamento del contatore, ma abbiamo verificato che così non era. Abbiamo chiamato HERA ma non ci hanno fornito alcuna spiegazione, poiché i consumi stimati si avvicinavano molto a quelli reali, inspiegabilmente. E dire che questo non è stato certo un inverno particolarmente freddo
16/03/2019 - Mari
Ma perchè oltre ai consumi forse gonfiati non si parla del costo della sostituzione del contatore, se lo pagassero loro perchè lo fanno pagare a noi in virtù di quale contratto?
16/03/2019 - Riccardo
A me è successo con l'acqua, nonostante autolettura al 24/12, hanno conteggiato molti mc presunti dal 24 al 31, e la bolletta era molto alta. Ho chiamato il numero verde ed hanno stornato la bolletta, che mi è arrivata corretta. Io pago con bollettino ma temo che per chi avesse il Rid ci sia solo da aspettarsi un conguaglio favorevole alla prossima bolletta
16/03/2019 - Lorenzo
I controlli si fanno sui mc usati negli anni passati (stessi periodi) e non sugli €. pagati. Resto dell'idea che il gas non avesse la potenza di combustione del 100%, ma sia stato "diluito" , es. se negli anni passati per raggiungere i 19 gradi la mia caldaia nuova e sempre revisionata impiegava 1 ora, quest'anno per raggiungere sempre i 19 gradi la caldaia impiegava 2 ore....e questo era un maggior consumo di gas .......però sono un ragioniere e non un chimico. MB
16/03/2019 - MB
Dunque confrontando le bollette, periodo e mc consumati sono circa gli stessi. Ho sentito di aumenti del gas in questo anno, ma, se come ipotizza qualcuno anche qui nei commenti, il gas fosse meno 'puro' ma diluito, a tal punto da richiederne un maggior consumo, anziche aumentato di prezzo, non essendo materia prima pura, andrebbe addirittura calato. E poi, altra questione, l'acqua ? In questa ultima bolletta viene fatturato il solo gas, quindi ? Altra bolletta separata per il consumo dell'acqua da adesso in poi ? Fino alla precedente almeno qui in zona sono sempre stati conteggiati nello stesso documento.... E la cosa bella e' che su questi salassi si paga fior di IVA, cioe' una tassa sulle tasse, che contribuisce a far crescere di un quinto una gia' salata bolletta. Questa almeno , levarla dalle tasse no eh ?
17/03/2019 - Fabrizio
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.

...Commenta anche tu!

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.