Per l'energia italiana. I Verdi dicono NO: "E' ora di rinnovabili: eolico in mare e riviera solare"

Si parla tanto di gas come energia di transizione verso le rinnovabili, ma la transizione stessa tarda ad arrivare. Questo il senso dell'opposizione della Federazione dei Verdi Emilia Romagna alla manifestazione nazionale che si terrà domani a Ravenna, a "favore delle trivelle".

"Nei primi anni ottanta - scrive il portavoce Paolo Galletti in una nota - manifestazioni degli ecologisti e dei verdi, sostenuti dal Partito Repubblicano di Ravenna , convinsero il PCI a
soprassedere nella costruzione di una Centrale a Carbone a Ravenna. Si optò per il gas naturale come elemento per una transizione verso le energie rinnovabili".

"Quasi quarant'anni dopo - aggiunge - i promotori della manifestazione di sabato mattina a Ravenna a favore delle trivelle continuano a parlare di gas come elemento di transizione verso le energie rinnovabili. Una transizione senza fine che non vede nemmeno tappe intermedie. Un progetto per energia dal vento con pale eoliche in mare sulle piattaforme dismesse, per esempio. O un piano per rendere la riviera adriatica la prima riviera al mondo ad energia solare.Pannelli per l'acqua calda e Pannelli fotovoltaici. Progetti concreti ed attuabili in tempi rapidi".

"Invece si chiamano tutti a raccolta - commenta - contro una sospensione delle ricerche e contro l'aumento delle royalties per le trivelle in mare che contribuiscono in modo significativo alla subsidenza della costa. Subsidenza che comporta ingressione marina e costosi rispscimenti delle spiagge. Tacendo il fatto che le concessioni in atto proseguono, e non sono messe in pericolo dalla sospensione delle ricerche. Solo un piano vero di riconversione del settore verso le rinnovabili può garantire una occupazione duratura. Solo la green economy crea nuova occupazione".

"Attardarsi a difendere le energie fossili - conclude - oltre ad aggravare il cambiamento climatico non impedirà la crisi di un settore obsoleto, già disertato da grandi fondi di investimento come quello sovrano della Norvegia".

15/03/2019


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.