Maternità senza frontiere. Invito alle donne ravennati e immigrate per discutere del tema

Sabato 30 marzo, alle 17, nella sala Don Minzoni, in piazza Duomo 4, all’interno del programma di iniziative promosse in occasione della Giornata Internazionale della donna, si terrà la conferenza Maternità senza frontiere.

Condurrà la giornalista Silvia Manzani; dopo il saluto di Ouidad Bakkali, assessora alle Politiche e cultura di genere, seguiranno gli interventi “Essere madri oggi…” di Annalisa Marinoni, medico psicoterapeuta, “Diventare madre nella migrazione” di Vanna Berlincioni, ricercatrice della Università degli Studi di Pavia, “La maternità delle donne immigrate a Ravenna” di Michela Mollia e Laura Montanari, promotrici del progetto, che è sostenuto dal Punto di Incontro Francescano e patrocinato dal Comune di Ravenna.

La conferenza a più voci vuol essere una riflessione sulla maternità, esperienza “senza frontiere”, che nelle mutazioni temporali e geografiche, nei diversi contesti familiari, sociali, culturali, chiama sempre la donna a porsi domande, a conoscersi nell’intimo.

L’invito a partecipare è rivolto alle donne ravennati e alle donne immigrate a Ravenna, perché dall’incontro e dal confronto risulti piena consapevolezza del valore e delle problematiche della maternità nella complessa e inquieta società attuale.

Un’ulteriore opportunità di riconoscersi nel ruolo di madri sarà offerta dal Laboratorio di scrittura autobiografica “Le parole delle madri”, gratuito, condotto da Annalisa Marinoni tra aprile e maggio, di cui verrà fornita precisa informazione nel corso della conferenza e tramite comunicazione a mezzo stampa e online.

Per informazioni: Laura 339/3000919 e Michela 338/8990853.

 

29/03/2019


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.