Elezioni amministrative 2019. Casola Valsenio sta per segnare il record di liste nei piccoli comuni

Elezioni amministrative 2019. Casola Valsenio sta per segnare il record di liste nei piccoli comuni
Enea Emiliani, candidato sindaco a Sant'Agata sul Santerno

Il candidato del centrodestra Oriano Casadio “trasloca” a Cotignola

La piccola Casola Valsenio, che conta circa 2.650 abitanti sparsi sull’intero territorio che si sviluppa nella valle del fiume Senio ai confini con la Toscana, sta per segnare una sorta di primato in vista delle elezioni locali di domenica 26 maggio: quello della più alta concentrazione di liste che concorrono ad amministrare il comune all’estremo sud della provincia di Ravenna. Se le premesse avranno seguito dopo le ore 12 di sabato 27 aprile quando scadrà il termine per la presentazione di liste e candidati sindaci, nella scheda elettorale i casolani troveranno ben cinque simboli.

 

Ad “Uniti per Casola” che candida l’ex sindaco Giorgio Sagrini per il terzo mandato per il centrosinistra a guida Pd ed ai Comunisti di Pci e Prc che presentano Wilma Lama, si è aggiunta “Alternativa per Casola”, lista autodefinitasi “civica” in campo dichiaratamente contro il centrosinistra con il pensionato 67enne Gian Carlo Rivola da candidato sindaco. Nel paese delle erbe e dei frutti dimenticati però ci sono altre sorprese: probabilmente saranno due le liste con collocazione nell’area del centrodestra. Saltata la candidatura del forzista cervese Oriano Casadio come unico candidato sindaco del centrodestra unito, è in ultimazione una lista della Lega per candidare un casolano doc, mentre Forza Italia, Fratelli d’Italia e Unione di Centro stanno pensando insieme di fare altrettanto. “Salvo intese”, che potrebbero scaturire nella settimana che va ad iniziare.

A giorni dovrebbe concretizzarsi la lista di centrodestra civico a Solarolo, in contrapposizione a quella civica di centrosinistra “Cittadini per Solarolo” che ha come candidato Stefano Briccolani. Per motivi strettamente familiari non è più fra i possibili candidati Giovanni Barnabè, che fu candidato nel 2009 alla guida di “Solarolesi per il domani”: i civici di opposizione si avviano a decidere tra una candidata ed un candidato, il più volte citato Renato Tampieri attuale capogruppo di “Solarolo per tutti” in consiglio comunale.

La settimana entrante dovrebbe sciogliere all’interno del centrodestra le residue incertezze in quattro comuni della Bassa Romagna. Ad Alfonsine Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Unione di Centro dovrebbero dare vita a una lista unita, presentando come candidato un imprenditore locale vicino a posizioni forziste, preso atto della rinuncia di Stefano Gaudenzi per ragioni personali.

A Fusignano l’intesa appare vicina, mentre per Cotignola si prospetterebbe la candidatura del forzista Oriano Casadio che ha “mollato” Casola Valsenio; Cervia vedrà un candidato della Lega che avrà l’appoggio di una lista messa in campo dalle altre tre “gambe” del centrodestra. Si attendono notizie da Sant’Agata sul Santerno, dove il sindaco Enea Emiliani si ricandida con la lista civica “Insieme per Sant’Agata”, mentre il centrosinistra e il centrodestra si sono presi altro tempo.

Rodolfo Cacciari

07/04/2019


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.