Sicurezza nel lavoro. A Ravenna un convegno in memoria del chimico industriale Raffaele Rozzi

Sicurezza nel lavoro. A Ravenna un convegno in memoria del chimico industriale Raffaele Rozzi
Foto d'archivio

Raffaele Rozzi, il chimico industriale ravennate, morì a Bilbao nel settembre del 2007 per salvare due colleghi di lavoro. Alla sua memoria è dedicato il convegno “La sicurezza nei luoghi di lavoro”, promosso da Università di Bologna (Scuole di Giurisprudenza e Scienze), Fondazione Flaminia e Comune di Ravenna, che si svolgerà venerdì 12 aprile, dalle 10 nella sala Corelli del Teatro Alighieri. Dopo i saluti delle autorità i lavori inizieranno con la proiezione del video “Gli amici di Raffa” a cura dell’Associazione culturale Raffaele Rozzi.

A seguire interverranno Ferruccio Trifirò, professore emerito dell’Università di Bologna e presidente Accademie delle Scienze dell’Istituto di Bologna; Luisa Brunori, presidente Associazione WinWin, già professore dell’Università di Bologna di “Psicodinamica dei gruppi”; Cinzia Carta, assegnista di Ricerca dell’Università di Bologna; Idilio Galeotti, referente AFeVA (Associazione familiari e vittime amianto) della provincia di Ravenna.

In questi 11 anni dalla scomparsa di Rozzi sono state organizzate iniziative di promozione della sicurezza nei luoghi di lavoro, in particolare legate ai temi della prevenzione e della formazione, cercando di coinvolgere le giovani generazioni. Negli anni sono stati predisposti, in collaborazione con la Fondazione Flaminia, numerosi progetti che hanno riguardato sia corsi di alta formazione per laureati e lavoratori che bandi per borse di studio rivolti ai ragazzi degli istituti superiori e a giovani laureati.

Le ultime edizioni hanno visto il coinvolgimento degli studenti delle scuole superiori che, sul tema “La sicurezza nei luoghi di lavoro” hanno realizzato, singolarmente o in gruppo, elaborati in forma scritta, a carattere multimediale o di opera d’arte. Al termine del convegno saranno consegnati i premi ai migliori lavori.

08/04/2019


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.