"Sulle tracce della fraternità". Riflessione sulle fondamenta della comunità alla sala Nullo Baldini

In una società che l'ultimo rapporto Censis descrive incattivita e caratterizzata da "sovranismo psichico", il seminario "Sulle tracce della fraternità nella società contemporanea", che si svolgerà venerdì 12 aprile alle 17.30 presso la sala Nulla Baldini (via Guaccimanni n. 10 di Ravenna), proporrà una riflessione sulle fondamenta dello stare insieme.

Dopo l'introduzione di Gianluca Dradi, il filosofo Umberto Curi cercherà di chiarire il significato del concetto di fraternità nel pensiero filosofico, soprattutto in rapporto ai temi della responsabilità e del rapporto con l’altro. La giurista Silvia Bagni affronterà il tema di come la nascita del costituzionalismo sia legata alla rivendicazione rivoluzionaria dell’essenza dell’essere umano: la ricerca della felicità della Dichiarazione di indipendenza statunitense e la fraternità del trittico francese. Attraverso una ricerca comparata di questi sentimenti nelle Costituzioni moderne, si evidenzierà che la costruzione di una società inclusiva e cosmopolita passa anche attraverso la loro riscoperta e concreta applicazione in ambito giuridico.

Il seminario ha ottenuto il patrocinio dell'Ufficio Scolastico Regionale, del Comune e della Provincia di Ravenna.

12/04/2019


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.