LA POSTA DEI LETTORI / 9 mesi per i lavori al Ponte Assi? Ne prevedono 12 per il Morandi a Genova

La decisione della maggioranza politica che governa il Comune di Ravenna di non accogliere la proposta dell’opposizione, sottoscritta anche da 385 cittadini, di introdurre, neppure a titolo sperimentale, il senso unico alternato nella corsia disponibile del ponte Assi ha provocato notevole malcontento e disagio in centinaia di cittadini di Madonna dell’Albero (quale sono anch’io) e delle altre frazioni della zona Sud, costretti a percorsi lunghi e contorti in uscita dalla città.

Si aggiungono il disagio e le difficoltà economiche degli operatori commerciali in zona, a cui il protrarsi di questa situazione comporterà contrarietà notevoli, col rischio anche di chiusura. Per non dire dell’interruzione della Ravegnana in atto da ottobre causa il crollo della Diga di S. Bartolo. Gli unici che sembrano non accorgersi della situazione sono i nostri governanti.
Lasciano particolarmente perplessi due aspetti: la mancata volontà, nel caso di eventuali ingorghi dovuti all’adozione del senso unico alternato, di fronteggiarli con l’impiego dei vigili urbani; e i tempi previsti per la manutenzione del ponte che, leggendo il cartello di cantiere, saranno, salvo imprevisti, di 9 mesi, da tutto marzo a tutto novembre. Voglio far notare che, stando anche solo in Italia, si prevede di ricostruire il ponte Morandi di Genova in 12 mesi. Mi sembra incredibile che non sia possibile contrattare con l’impresa appaltatrice tempi di esecuzione più veloci, prevedendo, ad esempio, l’apertura del cantiere anche di sabato e domenica. Non è difficile concludere che, evidentemente, all’Amministrazione Comunale il problema della mobilità dei cittadini del forese non rientra tra le priorità e sta facendo di tutto per dimostrarlo.


Renato Trampetti, membro di Lista per Ravenna nella Commissione Urbanistica di Ravenna Sud

 

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
NO, i ravennati son soddisfatissimi di cone vanno le cose nel nostro comune perché ogniqualvolta che si deve votare chi decide, i risultati son sempre gli stessi e cioè sempre a sx, va be che noi ravennati abbiamo testa dura e paraocchi pero ormai proviamo anche altro.
15/04/2019 - Mario
Oltretutto, sarei curioso di sapere se, già che ci sono, hanno previsto anche l'ampliamento del ponte con marciapiede e ciclabile….o farà la stessa fine dell'ormai tristemente famoso ponte della via Cella? Ricordo che quest'ultimo fu ristrutturato ma....vediamo tutti l'obbrobrio che è!!!
15/04/2019 - Petar
...Ma loro stanno seduti nelle poltrone e non si accorgono dei disagi !!!poco fa, ore 17.15..via Galilei completamente intasata, fino alla rotonda del nuovo supermercato.- una follia!!! quasi 20 minuti per fare 2 km. pazzesco !!! ma loro ??? dicono tutto bene e di lasciare a casa le auto !!! ma si rendono conto che sta arrivando l'estate??? stanno arrivando i turisti??? fra poco è Pasqua e si aprono gli stabilimenti balneari ??? no, per me vivono in quel buco nero che la >Littizzetto ieri sera ha spiegato MOLTO BENE che buco è !!! ecco loro vivono LI' .....
15/04/2019 - bilancia
Se Toninelli le dice che i somari volano lei ci crede?
15/04/2019 - mirko
Hai fatto un quadro preciso, sottolineo come già detto da altri il disagio di chi usa la bicicletta come a Copenaghen che visto il senso unico deve tornare dalle via 56 martiri!!! anche se trovi ancora dei temerari che ci provano a passare.... Causando non poco pericolo di collisione come è successo a me stamattina
15/04/2019 - Massimo crivellari
La costruzione del ponte a Genova in 12 mesi suona un pó come il pil all'1,5% nel 2019.
15/04/2019 - Alessandro
Perché, secondo lei c'è ancora qualcuno che crede ai 12 mesi sufficienti per il ponte Morandi? Faranno fatica a demolire il vecchio, da qui alla fine dell'anno.....Adesso hanno invocato il Grande Nemico Amianto.....tra un po' mi aspetto un'altra emergenza geologica, che so un terremoto, poi la minaccia di una invasione di vegani (quelli veri, i nemici di Goldrake Ufo Robot)....Magari invece i lavori a Ravenna finiranno veramente per quest'autunno
15/04/2019 - Maurizio Ricci
Si si Mario dai pure le colpe alla sx.. se ti soddisfano quelli attuali del governo...non è questione di dx o sx ma secondo me appaltare i lavori a ditte forse un po' più esperte a questi progetti, ma pure qui ci sarebbe da scrivere......intanto Caro Mario nessuno dice nulla dei decurtamenti sulle nostre povere pensioni per pagare quota 100 o reddito di citt........Ah poveri noi quanta ignoranza in questa città.
16/04/2019 - Romeo
Che ci siano disagi ce ne siamo accorti tutti, ma fare il confronto con la ricostruzione del ponte di Genova in 12 mesi è ridicolo!! E' come dare credito a Di Maio quando dice che siamo in pieno boom economico.....poi però fanno il DEF di notte e non rilasciano alcuna conferenza stampa!!!!!! Speriamo che la nostra giunta comunale sia più trasparente e se dice 9 mesi questi siano.
16/04/2019 - Odette
A Ravenna siamo fenomeni in tutto e poi quando avranno finito, tutto come prima, ponte vecchio, sempre in curva e sempre pericoloso. Cominciamo ad usare la testa ed il buon senso sennò ancora una volta buttiamo soldi, ma sempre dei nostri.
16/04/2019 - Franco
da vecchio Ravennate mi sento amareggiato di questo stato di viabilita. mi riferisco al ponte assi .in cui ci troviamo.non vuole essere una lamentela politica.ma la realta che siamo in mano a incapaci...gran bel biglietto publicitario per chi viene a visitare Ravenna.PS non esiste una uscita per le bici sicura...povera la mia RAVENNA
16/04/2019 - gianni
Chiaramente il paragone che ho fatto con il ponte Morandi era in qualche misura provocatorio.E' possibile che il Morandi di Genova non rispetti i tempi ma a chi sembra normale il tempo di 9 mesi per un ponte di 70/80 metri quando nel frattempo è intervenuta la chiusura della Ravegnana a S. Bartolo, situazione che probabilmente non era presente quando è stata indetta e aggiudicata la gara? E' su questo che deve dare risposte il Comune.Renato Trampetti
16/04/2019 - renato trampetti
Il paragone tra ponte Assi e ponte Morandi è più lecito: 9 mesi per il primo, 12 per il secondo, sono i tempi previsti nei loro progetti. L'uno e l'altro li rispetteranno se tutto va bene, in proporzione anche alle dimensioni dei rispettivi progetti.
17/04/2019 - Alvaro Ancisi
E' più probabile che venga riaperta al pubblico prima la cattedrale di Notre Dame che il ponte Morandi......Di quest'ultimo ne sentite parlare ancora?
17/04/2019 - Maurizio Ricci
Viene da ridere se si pensa che RAVENNA correva per essere la Capitale della Cultura 2019. Ma quanto siamo avanti ?
18/04/2019 - Sabrina
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.