"Arrivano dal Mare". Torna a Ravenna il Festival internazionale dei Burattini e delle Figure

"Arrivano dal Mare". Torna a Ravenna il Festival internazionale dei Burattini e delle Figure
Il magico cerchio di Prospero

Dal 21 al 26 maggio ritorna la 44^ edizione del Festival internazionale dei Burattini e delle Figure "Arrivano dal Mare". La manifestazione ė uno degli eventi nazionali più importanti del Teatro Italiano di Figura, un momento unico per le compagnie teatrali italiane dove confrontarsi, incontrarsi, mostrare il proprio lavoro ad una platea internazionale di esperti e appassionati con un programma che coinvolgerà numerosi pubblici dalle scuole alle famiglie, ma anche agli amanti di questo genere teatrale pieno di poesia.

La direzione Artistica è del Teatro del Drago/ Famiglia d’arte Monticelli che proprio nel 2019 festeggia i 40 anni di attività, (i Monticelli rappresentano oggi la quinta generazione di Marionettisti e burattinai, fra le famiglie di spettacolo dal vivo più antiche d’Italia) , Un bel compleanno per una edizione che, proseguendo il lavoro iniziato nel 2018, porta come sottotitolo la parola GENER-AZIONI, ( produrre e mettere in moto azioni e omaggiare le generazioni delle Famiglie d’arte) .

Saranno 50 gli appuntamenti:
- spettacoli per bambini con coinvolgimento delle scuole, per famiglie e anche per adulti;
- alcune anteprime nazionali come “Vita d’Ombre” della compagnia Le Strologhe, sostenuto da un progetto di residenza artistica a Taiwan (giovedì 23 Maggio ore 22 Artificerie Almagià); 
- “Pupazzi d’amore” presentato dalla giovane compagnia all’Incirco (sabato 25 maggio ore 18 Artificerie Almagià di Ravenna) e “Pinocchio in 7T” della compagnia Ravennate Drammatico Vegetale (domenica 26 maggio ore 18.30 Artificerie Almagià);
- moltissime nuove produzioni come “Gianni e il Gigante” terzo capitolo della trilogia Storia sulle spalle del Teatro Delle Briciole di Parma (sabato 25 maggio ore 21) e WOW, prima regia di Beatrice Baruffini (domenica 26 ore 10); Il Cerchio magico di Prospero coproduzione Attic Rep/ Teatro del Drago (mercoledì 22 ore 20,30); il Principe e il Povero del Granteatrino Casa di Pulcinella (mercoledì 22 maggio ore 16,30) ; Terra chiama Tommy di Politheater (sabato 25 ore 16,30); Scuola di Magia del Teatro Verde (venerdì 24 ore 21); Un soldatino , di Tieffeu /Micro Teatro Terrà Marique (ore 10,45 mercoledì 22 maggio).

Compagnie per la prima volta in Italia come le francesi Mains Fortes e Nomorpa che porteranno rispettivamente “Haut Bass” e “Tourne Vire” , due delicati spettacoli adatti anche ai più piccoli e due spettacoli finalisti della rete di sostegno del teatri emergente Italiano IN BOX “Maze” della Compagnia tutta al femminile “Unterwasser” (martedì 21 maggio ore 21) e “la Classe” di Fabiana Iacozzilli/ CrAmPi Crampi quest’ultimo è stato anche scelto scelto per aprire “Anni luce_osservatorio di futuri possibili”, lo spazio dedicato nell'ambito del RomaEuropa Festival alla scena teatrale emergente italiana tra sperimentazione e nuovi linguaggi artistici (domenica 26 maggio re 21.00).

Spettacoli vincitori di numerosi premi internazionali come “Creatures particulares” dell’Argentino Roberto White che ha costruito marionette con materiali di recupero come sportine della spesa (giovedì 23 maggio ore 17.30). Al Festival anche l’ultimo rappresentante del Teatro Viaggiante il grande Titino Carrara che porterà il suo nuovissimo progetto “la Buca del Diavolo” (giovedì 23 maggio ore 18.30 Artificerie Almagià).

In cartellone alcuni classici intramontabili come “l’Acqua miracolosa” della Famiglia Niemen “Le avventure di Fagiolino” de I burattini di Mattia e “Fagiolino e Sandrone” della Famiglia Monticelli , “Il sogno di tartaruga” del Baule Volante e la compagnia italiana eccellenza nel modo per il Teatro delle Ombre : Teatro Gioco Vita con lo spettacolo “Io e niente” (venerdì 24 ore 11).

Al Festival anche un omaggio alla grande Maria Signorelli grazie alla presenza delle Figlie Maria Letizia e Giuseppina Volpicelli; per l’occasione verranno proiettati alcuni video inediti e rappresentata una conferenza spettacolo dal titolo “la Tessitura Magica” (22 maggio Almagià ore 15.30).

Sulle famiglie d’Arte Italiane di Burattinai, Marionettisti e Pupari verterà il Convegno di interesse internazionale “in Viaggio, storie e visioni dalle Famiglie d’Arte di Spettacolo” nel quale saranno ospiti numerosi artisti, “figli d’arte”. Il Convegno sarà aperto dal Prof Guido di Palma Presidente della Commissione Consultiva per il Teatro del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Claudio Leombroni dell’Istituto per i Beni Culturali della Regione Emilia Romagna. Un convegno con l’obiettivo di valorizzare il mestiere del Teatrante nella sua grande tradizione italiana e sull’importanza delle trasmissione dei saperi alle nuove generazioni:”sarà come aprire uno scrigno prezioso e fantastico, storie che arriveranno da tutta la penisola italiana, storie che rimarcheranno quanto sia stato e sarà prezioso il lavoro di questi meravigliosi artigiani dello spettacolo”.

Anche la mostra a Palazzo Rasponi dal titolo “La dote di Famiglia” una mostra inedita, unica nel suo genere, produzione del Festival Arrivano dal Mare! che vedrà Insieme per la prima volta marionette , burattini e pupi di alcune delle Famiglie d’arte di spettacolo dal vivo che hanno fatto la storia del Teatro Italiano di Tradizione e molti pezzi che ancora oggi calcano le scene secondo una continuità, di generazione in generazione: Marionette Lupi, Gambarutti, Colla, Grilli, Accettella, Monticelli; Pupi di Cuticchio e Napoli, burattini dei Ferrari, Niemen, Corniani, Spinelli, di Gigliola Sarzi, Otello Sarzi e Maria Signorelli.

Avere spostato il Festival da settembre a maggio ha permesso alla direzione artistica di attivare un nuovo lavoro di collaborazione con le scuole, una grande opportunità per i bambini e le bambine di Ravenna di potere godere della magia, dei colori e dello stupore che solo il teatro di figura sa regalare.

Gli spettacoli si svolgeranno: Teatro Rasi, Palazzo Rasponi, Piazza Kennedy, Artificerie Almagià, Autorità Portuale, il Mag, Museo la Casa delle Marionette e la Rocca Brancaleone saranno il palcoscenico degli spettacoli e degli incontri, un modo per fare conoscere una vivace zona della città al numeroso pubblico del Festival.

Il Festiva Arrivano dal Mare! è organizzato dal Teatro del Drago con il sostegno del Comune di Ravenna, la Regione Emilia Romagna, APT e MIBAC , e con il patrocinio della Provincia di Ravenna e dell’Istituto per i Beni e le Attività Culturali della Regione Emilia Romagna, e grazie alla collaborazione con l’Autoritá Portuale di Ravenna, la Cooperativa Portuali, imprenditori locali e enti culturali, come Ravenna Teatro, Rete di Associazione Almagiá, MAG, Naviga in Darsena,, Alchimia, Darsena Pop Up, Rocca Brancaleone

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
meraviglioso storico inestimabile indomabile irraggiungibile inimitabile festival dell'arte antica e rara del teatro di figura... anime di legno per inediti artigiani della materia sensibile...
11/05/2019 - Paolo Comentale
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.