Tappa del Giro d’Italia 2019: il 21 maggio chiusura di alcune scuole e nidi d’infanzia a Ravenna

Tappa del Giro d’Italia 2019: il 21 maggio chiusura di alcune scuole e nidi d’infanzia a Ravenna

Il 21 maggio Ravenna ospiterà la partenza della decima tappa del Giro d’Italia, un evento di grande richiamo che comporterà l’adozione di misure finalizzate a creare le migliori condizioni di sicurezza e fruibilità. Tra queste rientra la chiusura, già disposta con ordinanza del Sindaco, di scuole e servizi educativi per la prima infanzia, mentre nei prossimi giorni saranno rese note le modifiche alla viabilità e al sistema dei trasporti. Di seguito l’elenco delle scuole chiuse. 

Scuole secondarie di secondo grado e della formazione professionale (CFP): 

  • Istituto professionale statale Olivetti – Callegari in via Umago 18
  • Istituto tecnico commerciale statale Ginanni in via Carducci 11
  • Istituto tecnico geometri statale Morigia – Perdisa in via Marconi 6 e in via dell’Agricoltura 5
  • Istituto tecnico industriale statale Baldini in via Marconi 2
  • Liceo artistico Nervi – in via Tombesi dall’Ova, 14 e in via Alighieri 8
  • Liceo classico Alighieri in piazza Garibaldi 2 e in via Bixio, 25
  • Liceo scientifico Oriani in via Battisti, 2 e in via Marconi 2
  • Scuola arti e mestieri Pescarini in via Monti 32
  • Engim in via Punta Stilo 59.

 

Scuole per l’infanzia, primarie e secondarie di primo grado statali e paritarie:

  • Scuola infanzia, primaria e secondaria di 1° grado paritaria San Vincenzo de Paoli in via Negri 28
  • Scuola dell’infanzia statale Gaudenzi in via Marconi 7
  • Scuola primaria e secondaria di 1° grado statale Randi in via Marzabotto 10
  • Scuola primaria statale Mesini in via Fiume Montone Abbandonato 428
  • Scuola primaria statale Mordani in via Mordani 5
  • Scuola primaria statale Pascoli in via Scuole Pubbliche 9
  • Scuola secondaria di 1° grado statale Novello in piazza Caduti per la Libertà 15
  • Scuola primaria statale Garibaldi in via Rubicone 46/48
  • Scuola primaria e secondaria di 1° grado statale Ricci Muratori in via Doberdò 25.

 

Scuole e nidi d’Infanzia comunali:

  • Nido e scuola dell’infanzia comunale Garibaldi in via Baldini 2
  • Scuola dell’infanzia comunale Freccia Azzurra in via Aniene 52
  • Scuola dell’infanzia comunale Le Ali in via Cesarea 10/a.

Sarà consentita l’apertura degli altri nidi e delle altre scuole dell’infanzia della città – si consiglia però l’uscita dalle ore 16 - mentre è sconsigliata, per questioni di traffico, l’uscita intermedia quando l’evento sportivo sarà in pieno svolgimento. Resterà aperto l’Istituto superiore di studi musicali Giuseppe Verdi in via di Roma 33, la cui attività sarà però sospesa nella fascia oraria antimeridiana mentre svolgerà regolare attività l’Accademia di belle arti. 

10/05/2019

 Commenti

Perchè non vedi il tuo commento? Leggi le policy
Perché chiudere le scuole ? Inoltre quelle interessate saranno chiuse anche il 27 per le elezioni europee… Per i genitori che lavorano non è sempre facile prendere ferie o pagare una baby sitter, mentre per chi firma queste istanze probabilmente si, anzi porterà il figlio, a spese dei contribuenti a vedere la tappa facendolo risultare impegno istituzionale… Mah, magari qualcuno me lo spiegherà...
10/05/2019 - Matteo
Cosa c'é da spiegare? L'articolo é chiarissimo. Polemizzare sul nulla é il nuovo sport nazionale italiano.
10/05/2019 - Alessandro
Caro Alessandro,non sono un cultore del ciclismo, ma le scuole aprono tra le 8 e le 8:30 e chiudono tra le 12:30/13 e le 16:30 (mia figlia fa il tempo pieno e non per divertimento, ma perché fortunatamente lavoro dalle 8 alle 16.30), la tappa a che ora inizia ? E da dove passa che hanno chiuso praticamente tutte le scuole di Ravenna tranne le private… io credo si potesse gestire diversamente, ma forse bisognava pensare un po' di più. Facile chiudere tutto, so fare anch'io...
11/05/2019 - Matteo
Matteo, x un giorno puoi anche appoggiati hai nonni....
11/05/2019 - Marco
Ma ce una volta che va bene ciò che si fa ?il passaggio del giro è sempre una bella cosa .fatelo vedere ai vostri figli.
13/05/2019 - Lorena
Macché scuole chiuse, era l occasione buona perché le maestre portassero i bambini in piazza a toccare con mano il Giro d 'Italia.
16/05/2019 - Mario
Policy Commenti

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Ravennanotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@ravennanotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.


Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Ravenna e provincia? Iscriviti alla Newsletter.